Va ad Alberto Bonfiglio, della Ciclo Tyndaris, il Trofeo San Costantino

Alberto Bonfiglio

Fine settimana intenso per il ciclismo di matrice CSAIn, con la regia della Ciclo Tyndaris si è cosro il Trofeo San Costantino. Ancora un volto nuovo sul gradino più alto del podio, quello del brolese Alberto Bonfiglio tesserato per la Ciclo Tyndaris di Patti.

Al via un manipolo di coraggiosi hanno sfidato i tuoni del primo mattino, tuoni che hanno tenuto lontano coloro i quali non avevano controllato le previsioni meteo, ed hanno avuto torto perché la gara si è svolta con un tempo ottimale. I chilometri turistici scorrono veloci sotto le ruote dei nostri ciclisti diretti e controllati dal Direttore di Corsa Giorgio Molica; così il gruppo si presenta compatto ai piedi dell’erta finale. Ed è subito gara vera con scatti e contro scatti; il primo a muoversi è Danilo Parisi che sembra acquisire un buon vantaggio; poi è la volta di Andrea Gullì, di Morello: tutti vengono ripresi sotto l’abile regia della Ciclistica Terme che lavora per il suo uomo di punta Nino Calabrò. In effetti il buon Nino gode dei favori del pronostico e sembra muoversi con destrezza, il primo tratto, con una pendenza media del 7%, viene condotto a buon ritmo e assottiglia il gruppo dei pretendenti alla vittoria finale. Saranno i due chilometri finali, quelli con una pendenza media del 9% ma con passaggi al 12-13% ed una punta che arriva fino al 18% a decretare il vincitore. Si presentano in quattro ai piedi di quell’erta finale: Calabrò che gode dei favori del pronostico, spalleggiato dal compagno di squadra Giuseppe Scaffidi, con loro Morello e Bonfiglio. In questo tratto è proprio Alberto Bonfiglio a prendere l’iniziativa e Calabrò, forse per scarsa conoscenza dell’avversario, lo lascia fare e gli lascia troppo spazio, così Alberto, buon conoscitore della salita, costruisce il suo vantaggio metro dopo metro; gli altri non riescono a tenere il suo ritmo. Bonfiglio taglia il traguardo a braccia alzate e rifila 35” a Nino Calabrò che ha la meglio su Alessandro Morello tradito anche nello scatto finale da uno sganciamento del pedale, mentre in quarta posizione arriva Scaffidi, in quinta l’autore del primo scatto Danilo Parisi; poi tutti gli altri con distacchi sempre maggiori.

Questi i vincitori di categoria:

Debuttanti                Faranda Daniele                Ciclo Tyndaris                       Patti

Cadetti                     Calabrò Antonino              Ciclistica Terme                     Terme Vigliatore

Junior                       Bonfiglio Alberto              Ciclo Tyndaris                        Patti

Senior                       Gullì Andrea                      Zancle Cicling Team             Messina

Veterani                   Scaffidi Giuseppe              Ciclistica Terme                     Terme Vigliatore

Gentlemen               Gangemi Angelo               Zanche Cicling Team            Messina

Super Gentlemen   Pappalrdo Sergio               Bici & Bike                             Messina

Fra le Società vittoria di misura della Ciclistica Terme sulla Tyndaris e la Bici & Bike.

Al termine la bella premiazione curata da Maurizio Miragliotta che ha inteso valorizzare e promuove i prodotti locali, poi il rompete le righe e l’appuntamento per l’ultima tappa sui colli San Rizzo a Messina Domenica 4 Ottobre 2015.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com