Un rigore di Fontana per i play-off dell’Igea Virtus. 0-1 e Palazzolo all’inferno

Il rigore messo a segno da Fontana

Vittoria e play-off per l’Igea Virtus che, in un sol colpo, ritrova il successo dopo tre sconfitte consecutive e si assicura la partecipazione alla post-season. I giallorossi devono attendere l’85’ per avere la meglio del Palazzolo ma, al termine di una gara intensa, vengono premiati dalla precisione di Francesco Fontana che, dal dischetto, regala tre punti decisivi.

Il match-winner Francesco Fontana, difensore Igea Virtus

Mister Raffaele conferma dieci undicesimi della formazione di Vibo Valentia, con D’Antonio al posto di Sarcone. In porta Ingrassia, difesa con Santamaria, Fontana, Ferrante e D’Antonio, in mezzo Pitarresi, Giovanni Biondo e Biondi e in attacco Kosovan, Ventre e Kacorri. In avvio sono i locali a cercare la porta con le conclusioni di Porto e Boncaldo, che si perdono sul fondo, mentre all’11’ l’Igea Virtus sfiora subito il vantaggio con Biondi che, su assist di Kosovan, calcia alto da buona posizione. Al 18′ Furnò, in area, aggancia e tira ma Ingrassia para a terra e, al 24′, Kosovan risponde con un sinistro che Ferla blocca in due tempi. La gara si fa più viva: al 30′ cross da sinistra di Fichera e deviazione volante di Furnò che supera la traversa; al 32′ cross da destra di D’Antonio e colpo di testa di Giovanni Biondo respinto da Ferla. L’azione continua e Pitarresi, con un potente destro, costringe Ferla alla respinta, quindi si avventa Biondi per il tap-in di testa ma manda alto. Al 35′ ancora Kosovan ci prova su punizione dai 25 metri, che si perde alta, mentre, un minuto dopo, il destro dal limite di Grasso finisce a fil di palo. Poco prima dell’intervallo (45′) altra grande occasione per i giallorossi: punizione di Kosovan, batti e ribatti in area ospite e Fontana, con un colpo di testa sotto misura, colpisce la traversa.

Palazzolo

Si chiudesse oggi la stagione, il Palazzolo retrocederebbe senza passare dai play-out (foto Nino La Macchia)

A inizio ripresa è ancora l’Igea a rendersi pericolosa: al 47′ Kosovan ruba palla sulla destra e serve un perfetto assist per Kacorri ma il suo destro viene deviato in angolo da Palmisano. I giallorossi cercano di aumentare il ritmo e mister Raffaele inserisce forze fresche: prima Fioretti, Merkaj e Sarcone e, poi, anche Santo Biondo. Al 65′ il neo entrato Fioretti, di testa, manda di poco alto il cross di D’Antonio; al 72′ Kosovan non inquadra la porta su punizione, mentre, al 74′, il Palazzolo si vede con un rasoterra di Filicetti bloccato con sicurezza da Ingrassia. L’Igea Virtus continua a spingere e va più volte al tiro con Fioretti e Merkaj, ma Ferla si fa trovare sempre pronto. All’81’ Calabrese rimedia il secondo cartellino giallo in pochi minuti e lascia i suoi in dieci. I giallorossi cercano di approfittare della superiorità numerica, ci provano con un destro dal limite di Santo Biondo (di poco a lato) e passano all’85’ con il rigore concesso per fallo di Palmisano su Fioretti e trasformato con freddezza da Fontana. Le proteste costano il secondo giallo anche a Fichera con il Palazzolo che chiude in nove, mentre l’Igea Virtus sfiora il raddoppio con Pitarresi che, al 92′, colpisce la traversa con un potente destro dal limite, e al 94′ con Fioretti, ma il suo sinistro è respinto dal portiere. È l’ultima emozione del match che sancisce, per il secondo anno consecutivo, la qualificazione ai play-off dell’Igea Virtus che, nel prossimo turno, nell’ultimo impegno allo stadio “D’Alcontres-Barone“, sfiderà l’Ebolitana.

Palazzolo-Igea Virtus 0-1
Marcatore: 40′ st Fontana (rigore).
Palazzolo: Ferla, Boncaldo, Fichera, Grasso, Ricca, Palmisano, Porto, Pelosi (17′ st Doda), Dezai (15′ st Calabrese), Filicetti, Furnò (20′ st Mollica). A disp.: Pappalardo, Butera, Di Costanzo, Carpinteri, Garcia, Quarto. All.: Anastasi.
Igea Virtus: Ingrassia, Fontana, Ferrante, D’Antonio, Pitarresi, Santamaria (17′ st Merkaj), Biondo G., Biondi (47′ st Tramonte), Kacorri (17′ st Sarcone), Kosovan (32′ st Biondo S.), Ventre (17′ st Fioretti). A disp.: Rotella, Cinquegrana, Longo, Messina. All.: Raffaele.
Arbitro: Madonia di Palermo. Assistenti: Maccarrone e Selmi di Acireale.
Note – Espulsi: 35′ st Calabrese (P), 41′ st Fichera (P). Ammoniti: Ricca (P), Santamaria (I), Furnò (P), Calabrese (P), Palmisano (P).

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti