Tre legni fermano il Camaro. E’ 0-0 nel derby col Pistunina

CamaroCamaro-Pistunina

Tre traverse (una di Pettinato e due di Mondello) fermano i neroverdi, costretti al terzo pari consecutivo in tre gare di campionato. Gol annullato agli ospiti nel primo tempo, al 34′ della ripresa espulso Morabito tra i padroni di casa.

Giornata poco fortunata per il Camaro, bloccato sullo 0-0 in casa dal Pistunina. La squadra di Alacqua, pur non sfoderando una prestazione particolarmente brillante, può comunque recriminare per le tre traverse colpite nell’arco dell’incontro, una centrata da Pettinato sul finire del primo tempo e due da Mondello nella ripresa. Al 41′ del primo tempo ospiti in gol con D’Angelo ma rete annullata per posizione di fuorigioco. Nel finale, al 34′ della seconda frazione, espulso Morabito per doppio ammonizione.
Per i neroverdi è il terzo incontro finito in parità nelle prime tre giornate di campionato, il quarto consecutivo considerando l’1-1 in Coppa Italia contro il Sant’Agata. In classifica Camaro, dunque, a quota 3 punti dopo tre giornate. Domenica prossima match esterno sul campo dell’Atletico Catania.

Eccellenza

Piero Sturniolo Camaro)

La cronaca – Camaro privo dello squalificato Cappello e dell’infortunato Visconti quello che affronta il Pistunina al “Marullo” nella terza giornata di campionato. Il tecnico Alacqua conferma il 4-3-3 proponendo Mannino in porta, Falcone, Morabito, Pettinato e Mondello in difesa, Assenzio, Ancione e Gazzè a centrocampo, Bonamonte, Paludetti e Sturniolo in attacco.

Avvio di gara avaro di emozioni, per assistere al primo tiro dell’incontro bisogna aspettare l’8′: Ancione calcia dai 20 metri, palla alta di poco. All’11’ è Gazzè a provarci ma la sua conclusione dalla distanza è deviata da Chiglien, la sfera arriva a Mondello che crossa di prima ma trova l’intervento del portiere Fazio che anticipa tutti. Dal limite il tentativo di Paludetti al 17′: destro a lato. Il Pistunina effettua il primo tiro verso la porta di Mannino al 28′ ma il portiere del Camaro risponde sicuro. Al 29′ i padroni di casa sono costretti ad effettuare il primo cambio: Zappalà rimpiazza l’infortunato Falcone. Ancora un tentativo da fuori alla mezzora: stavolta è Assenzio a provarci ma il suo tiro termina alto di poco. Al 32′ punizione da destra per il Camaro: sulla sfera va Mondello che cerca e trova direttamente la porta ma Fazio si salva deviando la sfera oltre la traversa. Sul corner che segue, Ancione scambia con Mondello e di destro cerca il primo palo, Fazio è ancora attento e fa suo il pallone. Ancora una buona occasione per i padroni di casa al 35′: Bonamonte innesca in area Paludetti, che calcia al volo da posizione favorevole ma non inquadra il bersaglio spedendo alto. Al 41′ proteste del Pistunina per un gol annullato: gran botta di Ardiri su punizione, Mannino respinge corto e D’Angelo ribadisce in rete ma con il gioco fermo per una segnalazione di offside. Il Camaro chiude comunque in avanti il primo tempo e al 45′ ci riprova Mondello, che da fuori spedisce alto di poco. Non è ancora finita e al 46′ la squadra di Alacqua va ad passo dal vantaggio: punizione di Pettinato dalla lunga distanza, destro potente e palla che va a sbattere violentemente contro la traversa. Si va al riposo sullo 0-0.

Camaro

Gioco fermo

Alla ripresa del gioco, ancora un cambio nel Camaro: Zappalà resta negli spogliatoi, dentro Velardi. La formazione di casa sembra ripartire con il piede e già al 3′ il solito Mondello, oggi capitano, calcia da destra sul primo palo e costringe Fazio a rifugiarsi in corner. Un minuto più tardi Assenzio lancia sulla destra Velardi, il cui cross trova dalle parte opposta Mondello, sinistro al volo e palla che colpisce ancora una volta la traversa. Al 9′ Ancione da destra mette in mezzo per Velardi, che calcia a lato. Al 18′ ancora Velardi da destra mette in mezzo, il pallone sfila sulla sinistra, controcross di Mondello e deviazione sotto porta di Assenzio che spedisce alto. Al 22′ terzo cambio neroverde: Campo sostituisce Bonamonte. Al 26′, su un lancio lungo, Velardi si incunea bene in area tra le maglie avversarie ma di sinistro calcia sull’esterno della rete. Al 28′ tentativo di Sturniolo dalla distanza che si perde sul fondo. Tra il 29′ e il 32′ Alacqua completa i cambi inserendo prima Munafò per Assenzio e poi Brigandì per Paludetti. Al 34′ Camaro in dieci uomini: Morabito, già ammonito, commette fallo su Lo Giudice sull’out di destra e l’arbitro estrae, in maniera forse un po’ troppo fiscale, il secondo giallo ai suoi danni. Il Pistunina prova a sfruttare subito la superiorità numerica ma Lo Giudice calcia debolmente a lato al 39′. Nonostante l’uomo in meno, nel finale è forcing Camaro. Il sinistro dal limite di Gazzè al 44′ termina sul fondo. Al 45′ Ancione trova in area Velardi, che di testa rimette in mezzo ma la difesa ospite si salva. Al 45′ altro tiro da fuori di Sturniolo che termina alto. In pieno recupero, al 50′, il rammarico neroverde cresce ancora: Mondello calcia una punizione dai pressi del vertice destro dell’area di rigore, la sfera gira e va a sbattere per la terza volta sulla traversa per la disperazione della squadra di casa. 0-0 il punteggio finale. Terzo pareggio di fila e 3 punti in classifica per il Camaro, che domenica sarà ospite dell’Atletico Catania nella quarta giornata di campionato.

Camaro

Gianluca Gazzè (Camaro)

Il tabellino
Eccellenza, Girone B – 3ª giornata
Campo sportivo “Marullo” di Bisconte – Messina, sabato 23 settembre 2017
Camaro – Pistunina 0-0
Camaro: Mannino, Falcone (28′ pt Zappalà, 1′ st Velardi), Mondello, Gazzè, Pettinato, Morabito, Bonamonte (23′ st Campo), Assenzio (29′ st Munafò), Paludetti (32′ st Brigandì), D. Ancione, Sturniolo. In panchina: Giorgianni, Princi, Velardi. Allenatore: Antonio Alacqua.
Pistunina: Fazio, Caldore (38′ st Scarfì), D’Angelo, Ardiri, Chiglien, Puzone, Buscema (1′ st Saglimbeni, 38′ st Ghartey), Keita, R. Ancione, Lo Giudice (43′ st Lo Giudice), Sylla. In panchina: Privitera, Fonti, Colucci. Allenatore: Enzo Raciti.
Arbitro: Domenico Mirabella della sezione di Napoli.
Assistenti: Antonio Enrico Ferlito e Michele Raspanti della sezione di Catania.
Ammoniti: 46′ pt Chiglien (P), 15′ st Morabito (C), 24′ st Sylla (P), 32′ st Munafò (C), 46′ st Puzone (P), 49′ st Gazzè (C), 49′ st Minissale (P).
Espulsi: 34′ st Morabito (C) per doppia ammonizione.
Recupero: 1′ pt, 6′ st.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti