Tra mercato e preparazione, le siciliane di C Silver sono in fibrillazione

basketUn'entrata di Francesco Mazzù (foto di Vincenzo Nicita Mauro)

Quasi tutte le formazioni del girone siciliano della serie C Silver sono ormai al lavoro in vista dell’inizio del campionato e nel frattempo stanno ultimando la composizione dei roster.  Come riportato da Basket Catanese, fra le formazioni etnee, Giarre ha iniziato già da una settimana. Nuovo parquet al “PalaCannavò” per il team allenato da coach Roberto D’Urso che potrà contare sull’apporto del giovane play/guardia classe 2000 Roberto Barbagallo, nella scorsa stagione all’Orsa Barcellona in C Silver, con cui ha collezionato 16 presenze. In campo anche il CUS Catania di Giuseppe Guadalupi. I cussini presentano la novità Daniel Arena, ma ancora non è ufficiale, e con Nicolò Mazzoleni  in doppio tesseramento con l’Alfa.

Ennis Whatley (Foto Giuseppe Lazzara)

L’Adrano ha il suo straniero, Ennis Whatley, l’americano che con la sua tripla ha regalato la promozione agli adraniti nello spareggio di Acireale. Una conferma pesante che da maggior sostanza al roster a disposizione di coach Giorgio Bonanno. Il Gravina, che festeggia i trent’anni di attività, presenta la novità Ciro Ferrara, ex Alfa, e il lungo Marco Minardi, promosso in prima squadra, ma perde l’altro Ferrara, Federico, fuori città per motivi di studio. La Società presieduta da Natale Di Fino predilige la linea verde e inserisce nel roster i giovani Privitera, Renna e Attanasio, oltre ad altri under classe 2003. La Nova Virtus Ragusa perde l’ala Federico Girgenti che firma in serie D con l’Azzurra Pozzallo. La Libertas Alcamo rafforza la collaborazione con la Pallacanestro Trapani, ecco i due giovani lunghi: Marko Dosen, ala di origine serba di 200 cm ed il centro Vlade Perchiak, 205 cm, classe 2002. Per due giocatori che arrivano, altrettanti non vestiranno la canotta alcamese, Vincenzo Provenzano e Marco Calò.

Orsa Barcellona

Rolands Opalevs approda all’Orsa Barcellona

Messinesi quasi tutte attive sul mercato, l’OrSa Barcellona mette un po’ di esperienza nel motore del gruppo affidato a Beto Manzo e prende il centro francese Raphael Giaimo, classe 1989, 208 cm. Mentre Danilo Raicevic va in prestito a Campli in B, non arriva Libro Sibenik, l’ala croata che la settimana scorsa si è infortunata al gomito, al suo posto ecco l’ala forte di nazionalità lettone Rolands Opalevs, classe 1999 di 198 cm. Confermata anche l’ala Mario Floramo, classe 1998 di 189 cm.

Torrenovese

Nino Scarlata (Torrenovese)

La Cestistica Torrenovese conferma l’eterno Nino Scarlata, classe 1968, e rinforza il reparto lunghi con l’ingaggio dell’ala olandese Torben Tönjann, classe 1994. Può ritenersi soddisfatto coach Jorge Silva che ha a disposizione uno dei roster più competitivi del girone. Da Milazzo, Il Minibasket ufficializza il nazionale di Andorra, Aaron Guzman, e annuncia l’ingaggio dell’esterno lituano Tautvidas Rekasius, classe 1999 per 192 centimetri. Quintetto al completo, ma il club mamertino è ancora alla ricerca di qualche altro giocatore per chiudere il roster. Dal 3 settembre al lavoro anche la ZS Group Messina. Il club peloritano ha confermato l’ala Francesco Mazzù, classe 1983 di 192 cm, alla sua quinta stagione in maglia biancorossa, ed ha aggregato dovrebbe il play Alessandro Sidoti, figlio di coach Pippo, e l’ala Giuseppe Olivo entrambi ex Patti.

Natale Surace (Cocuzza)

Il Cocuzza ha quasi chiuso il roster con l’ingaggio del lungo reggino Natale Surace, 5.6 Ppg con la canotta della Nuova Jolly. Confermato anche il centro Alessio Cassisi ed i giovani Porcino, Di Paola, Marchetta, La Malfa e Lipari. In arrivo un lungo straniero. Da casa Agatirno non trapela molto, ma l’ala grande lettone Ricards Klanskis (1.98 m, 95 kg, 2003), acquistato dell’Orlandina, potrebbe far parte del roster di coach Matteo Angori, mentre l’Amatori Messina del patron Mario Maggio da poche ore ha abbracciato il nuovo arrivato Anton Unechensky.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com