Il Tour in tasca, anche a Hautacam è Nibali-show

Il quarto trionfo di Vincenzo Nibali

La 18esima tappa del Tour de France prevedeva il temuto arrivo in salita a Hautacam, ultimo impegnativo traguardo parziale, prima della conclusione di Parigi. La maglia gialla di Vincenzo Nibali ha voluto porre il sigillo alla sua vittoria generale, lasciando gli avversari negli ultimi 10 Km di corsa.

L'esultanza di Nibali per il quarto acuto personale, il secondo in maglia gialla, in questa edizione del Tour de France

L’esultanza di Nibali per il quarto acuto personale, il secondo in maglia gialla, in questa edizione del Tour de France

Il ciclista messinese prima evade dal gruppo dei migliori, assieme a Chris Horner, suo avversario nella scorsa Vuelta Espana. Il vincitore della corsa spagnola del 2013, però, non regge il ritmo e il siciliano si pone tutto solo all’inseguimeto di Michael Nieve, ultimo superstite della fuga di giornata. Nibali raggiunge Nieve, lo affianca e lo stacca senza concedergli neanche il diritto di replica.

Gli ultimi 5 Km sono l’apoteosi: Nibali mulina sui pedali, incitato da due ali di folla esultante. Gli avversari sono annichiliti, costretti a lottare per la seconda posizione. Una superiorità schiacciante, una vittoria, la quarta in questo Tour, che consacra la vittoria dello “Squalo dello Stretto”.

Venerdì tappa senza nessuna grande difficoltà altimetrica e sabato la cronometro. Il vantaggio sul secondo in classifica è sostanzioso (7’10” da Christophe Peraud) e niente e nessuno può sfilare la maglia gialla dalle spalle del ragazzo del Sud. Si possono fare pure tutti i gesti scaramantici, ma ormai tutto è consacrato. Domenica a Parigi sarà festa!

Al traguardo lo "squalo dello Stretto" ha indicato il cuore, a conferma della generosità mostrata sulle strade inglesi e francesi

Al traguardo lo “squalo dello Stretto” ha indicato il cuore, a conferma della generosità mostrata sulle strade inglesi e francesi

Dopo Marco Pantani (era il lontano 1998, ovvero 16 anni fa) l’Italia torna a gioire per la vittoria al Tour de France, la gara ciclistica più importante, il terzo evento sportivo al mondo.

Ordine d’Arrivo.
1. NIBALI Vincenzo ASTANA PRO TEAM 04h 04′ 17”
2. PINOT Thibaut FDJ.FR + 01′ 10”
3. MAJKA Rafal TINKOFF-SAXO + 01′ 12”
4. PÉRAUD Jean-Christophe AG2R LA MONDIALE + 01′ 15”
5. VAN GARDEREN Tejay BMC RACING TEAM + 01′ 15”
6. BARDET Romain AG2R LA MONDIALE + 01′ 53”
7. MOLLEMA Bauke BELKIN PRO CYCLING + 01′ 57”
8. KONIG Leopold TEAM NETAPP-ENDURA + 01′ 57”
9. ZUBELDIA AGIRRE Haimar TREK FACTORY RACING + 01′ 59”
10. VALVERDE BELMONTE Alejandro MOVISTAR TEAM + 01′ 59”

La nuova Classifica Generale.
1. NIBALI Vincenzo ASTANA PRO TEAM 80h 45′ 45”
2. PINOT Thibaut FDJ.FR + 07′ 10”
3. PÉRAUD Jean-Christophe AG2R LA MONDIALE + 07′ 23”
4. VALVERDE BELMONTE Alejandro MOVISTAR TEAM + 07′ 25”
5. BARDET Romain AG2R LA MONDIALE + 09′ 27”
6. VAN GARDEREN Tejay BMC RACING TEAM + 11′ 34”
7. MOLLEMA Bauke BELKIN PRO CYCLING + 13′ 56”
8. TEN DAM Laurens BELKIN PRO CYCLING + 14′ 15”
9. KONIG Leopold TEAM NETAPP-ENDURA + 14′ 37”

The following two tabs change content below.
Giuseppe Girolamo

Giuseppe Girolamo

Giornalista sportivo, iscritto all'OdG della Sicilia. Appassionato di ciclismo!

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com