Due Torri, Scaffidi: “C’è voglia di vincere. Non abbiamo paura di nessuno”

Scaffidi

Dopo la sconfitta rimediata contro la Battipagliese il calendario non aiuta il Due Torri che domenica sarà opposto al “Vasi” al Torrecuso, sin qui assoluto dominatore del torneo. L’attaccante classe ’96 Gabriele Scaffidi ha parlato al sito ufficiale del club, ritornando sulla gara persa per 3-0 in terra campana e proiettandosi al difficile match casalingo di domenica con la capolista. “Giocare in un campo come quello di Battipaglia non è mai facile. La partita l’avevamo preparata in maniera perfetta secondo me, poi qualcosa è andato storto, ma ripeto che fare punti in Campania non è mai semplice. Siamo consapevoli delle nostre potenzialità e dei nostri limiti, non abbiamo paura di nessuno. Per la gara con il Torrecuso ci stiamo allenando duramente come sempre. La tensione e la voglia di vincere, a mio parere, non mancano mai e sono elementi fondamentali in una squadra per ottenere risultati”.

Un'esultanza del Due Torri (scatto di Andrea Rosito)

Un’esultanza del Due Torri (scatto di Andrea Rosito)

Per Scaffidi, a segno contro il Noto, è il secondo campionato in maglia biancorossa. “Sin da subito non ho avuto dubbi sulla scelta da fare. La società già dall’anno scorso mi ha dato fiducia e quest’anno il progetto del mister Venuto mi è sembrato il migliore. Ogni volta che scendo in campo, ma anche quando mi alleno, provo a dare il massimo per aiutare la causa del Due Torri. Il primo gol è stato una gioia indescrivibile, anche perché neanche ci credevo”.

“L’anno scorso – prosegue Scaffidi – dopo tutti i fatti tremendi che sono capitati, ero quasi sul punto di mollare tutto, ma non sono un tipo che si arrende facilmente, così ho deciso di continuare a giocare e a divertirmi come sempre. Anche se ero in tribuna ricordo la sfida dei play-out vinta al “Celeste” contro il Città di Messina per 0-1. E’ stata una vittoria insperata e secondo me portata a casa grazie ad un miracolo dall’alto”.

Commenta su Facebook

commenti