Top Spin, Quartuccio: “Vittoria sofferta, bravi i ragazzi a ribaltarla”

Il presidente Giorgio Quartuccio

Il successo per 4-2 contro l’A4 Verzuolo Tonoli-Scotta, dopo 4 ore di autentica battaglia, ha consentito alla Top Spin Messina di restare in vetta alla classifica in Serie A1 di tennistavolo. Un avvio di stagione davvero coi fiocchi per i campioni d’Italia in carica che, dopo aver aggiunto alla bacheca la Supercoppa Italiana, hanno collezionato tre vittorie nelle prime tre giornate. Ancora festa, davanti ai propri tifosi, per il team guidato da Wang Hong Liang.

Antonino Amato in azione (foto Vincenzo Nicita Mauro)

<<E’ stata una vittoria molto sofferta. – ha commentato il presidente Giorgio Quartuccio – Siamo partiti bene, andando in vantaggio per 1-0, ma poi ci siamo trovati sotto 2-1. Per fortuna i ragazzi sono riusciti a ribaltarla, con Rech Daldosso che ha chiuso battendo a fatica per 3-2 Pinto. Verzuolo è stato un avversario tosto, con Abusev, Pinto e Garello. Siamo soddisfatti di proseguire a punteggio pieno, ma è stata più dura del previsto>>.

Il 4-2 contro Verzuolo è stato lo stesso punteggio della storica finale scudetto. < Ismailov ci ha dato una grossissima mano, è stato lui a portare due punti decisivi, giocando con grande determinazione. E’ un lottatore indomabile. Rech Daldosso era partito benissimo, ma Pinto non molla mai, lo stimo tantissimo e ha prolungato l’incontro al quinto set. Per fortuna alla fine Marco l’ha portata a casa>>.

Rech Daldosso-Abusev (foto Vincenzo Nicita Mauro)

A quota 6 in graduatoria la Top Spin Messina precede di una lunghezza Carrara e Milano, ovvero le rivali più quotate. Intanto, sconfiggendo Verzuolo, il primo vero esame del torneo è stato superato. Quartuccio, però, avvisa: <<Ogni partita sarà un banco di prova, quest’anno non ci sarà alcun avversario facile e bisognerà lottare in ogni incontro. Dopo la sosta andremo a Prato dove sarà una partita complicata. Tornerà però Monteiro e saremo più completi come squadra>>.

Ancora fermo ai box, invece, Piccolin, che la Top Spin aspetta a braccia aperte. Dedicato a lui lo striscione esposto nella palestra di Villa Dante: <<Jordy ci manca molto e siamo tutti dispiaciuti per questa sua lunga assenza. Oltre ad essere un bravo ragazzo, che ha legato con tutti, è stato decisivo per le vittorie di scudetto e Coppa Italia. Per noi è importantissimo. Quando saranno tutti a disposizione avremo tante soluzioni. Cambierebbe tanto e saremmo una formazione complicata da affrontare>>.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti