La Tiger Brolo si prepara all’esordio in esilio al “Vasi”, altri due giovani per Bellinvia

Esultanza dei giocatori della Tiger Brolo

Ancora due giovanissimi “under” per l’organico che la Tiger Brolo, club esordiente in Serie D, metterà a disposizione di mister Santino Bellinvia.

Il direttore sportivo Antonio Magistro ha perfezionato gli ingaggi degli atleti di origini palermitane Riccardo Tarantino e Giorgio Schirò, mentre saluta i colori gialloneri l’attaccante Nunzio Oliveri, classe 1994, che a titolo definitivo si trasferisce al Città di Scordia.

Il giovanissimo Schirò (Tiger Brolo)

Il giovanissimo Schirò (Tiger Brolo)

Schirò,  attaccante mancino classe 1997, ha iniziato la sua carriera nel settore giovanile dell’U.S. Città di Palermo. Da lì, il passaggio alle giovanili della Tommaso Natale e le esperienze con la rappresentativa regionale e la nazionale italiana under 16.

«Sono consapevole di essere uno dei più giovani, ma questa esperienza – confessa Schirò –  credo mi servirà per maturare a livello tecnico, fisico e umano. L’obiettivo della Tiger è salvarsi e la mia speranza è quella di contribuire alla causa, magari con un esordio in Serie D. Ringrazio la Società per la fiducia e Pietro Dell’Orzo che ha reso possibile il mio approdo a Brolo. Con umiltà sarò a completa disposizione di mister e compagni, sono carico per questa nuova avventura».

Il laterale mancino Tarantino (Tiger Brolo)

Il laterale mancino Tarantino (Tiger Brolo)

Tarantino, invece è un terzino sinistro classe 1996, è cresciuto nelle giovanili della Fincantieri, prima di trasferirsi al Mazara Calcio, club con cui ha disputato il Girone A dello scorso campionato di Eccellenza.

«Sono molto felice – racconta Tarantino – di essere qui . Mi impegnerò al massimo per fare bene e soprattutto per crescere sotto ogni profilo in questo ambiente. Spero di poter aiutare la Tiger a centrare l’obiettivo di una salvezza tranquilla. Ringrazio la Società in toto per l’opportunità che mi sta dando, cercherò di sfruttare al meglio questa grande chance in Serie D».

Domenica 7 settembre  per i “tigrotti” del presidente Nino Tripi è previsto l’esordio in campionato ospitando i calabresi del Roccella, altra neopromossa del torneo. Un match dai toni di festa per i sostenitori brolesi con il grande rammarico che la sfida si giocherà al “Vasi” di Gliaca di Piraino, in considerazione che per rendere agibile lo stadio “Comunale” serviranno dei piccoli interventi di manutenzione che obbligheranno la squadra ad un forzato esilio che si spera di breve durata.

Il dottor Francesco Petralito, nuovo responsabile dell'area medica della Tiger Brolo

Il dottor Francesco Petralito, nuovo responsabile dell’area medica della Tiger Brolo

Nel mentre la Tiger ha affidato al Dott. Francesco Petralito, 48 anni, medico dello sport nonché fisiatra presso il “Papardo” di Messina e con una vasta esperienza in ambito calcistico nel suo personale curriculum, il ruolo di responsabile dell’area medica.

«Affronto questa avventura con grandi stimoli. Confesso – spiega il Dott. Petralito – che dopo la tragica scomparsa di Marco Salmeri, calciatore e uomo straordinario da me curato in passato, avevo pensato seriamente di abbandonare il mondo del calcio, ero molto turbato. Il DS Magistro, un amico e un ragazzo intelligente con una grande carriera dinnanzi a sé, ha però saputo toccare le corde giuste, facendomi tornare sui miei passi. Il direttore e la Tiger rispecchiano i valori dello sport in cui credo e che mi hanno sempre accompagnato nel mio lavoro. Il mio sarà un impiego da coordinatore part-time causa impegni lavorativi, ma assicuro che lo staff medico giallonero sarà sempre al servizio dei propri atleti, con massima competenza e dedizione da parte di tutti».

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti