Tiger, 3-0 alla Mamertina. Magistro: “Il 2014 un anno straordinario”

Adrian Bica prova a risalire

Finisce con un 3-0 in favore della Tiger Brolo l’amichevole contro la Mamertina di mister Massimo Bontempo, formazione militante nel campionato di Promozione. Dopo un primo tempo in cui i giallorossi ospiti, difesisi con ordine, hanno concesso poco ai gialloneri, i ragazzi di Bellinvia hanno preso il sopravvento nella ripresa, passando in vantaggio con un colpo di testa di Kouadio su bell’imbeccata dalla destra di Zingales. Sparacello e Bica Badan hanno chiuso la positiva sgambata pomeridiana, fissando sul punteggio di 3-0 il finale di un buon test svoltosi sotto una pioggia battente.

Il ds Antonio Magistro

Il ds Antonio Magistro

A fine gara, queste le riflessioni sull’anno che volge ormai al termine da parte del dsAntonio Magistro: “Per la Tiger Brolo il 2014 è stato un anno davvero straordinario. Per la prima volta questa Società è approdata nel campionato di Serie D e questo è un vanto e un orgoglio per noi dirigenti e per tutta la Brolo sportiva. In questo anno solare abbiamo dimostrato di essere un club capace di progettare nel lungo periodo. Con la crisi che attanaglia il nostro paese e di conseguenza il calcio, la Tiger continua ad essere un modello per il nostro comprensorio, risultando ancora oggi una delle realtà dilettantistiche siciliane più solide. Il duro lavoro paga, anche se in questo inizio di stagione in Serie D le difficoltà non sono state poche, sotto ogni punto di vista. Quel che importa maggiormente, però, è che stiamo uscendo da un momento molto opaco e la classifica è leggermente migliore rispetto ad un paio di settimane fa. Riavvolgendo il nastro del nostro campionato, forse abbiamo raccolto meno punti di quanti ne meritassimo ma è inutile ripensarci, con i se e con i ma non si fa la storia. Certo, i tre punti di Capo d’Orlando pesano come un macigno sulla nostra classifica, a quota 20 punti parleremmo in altri termini del nostro girone d’andata, anche se ritengo che il nostro percorso sia in linea con quelli che erano i progetti societari di inizio anno”.

“La salvezza senza play-out – prosegue Magistro – anche conquistata all’ultima giornata, resta alla nostra portata e daremo il massimo per raggiungere questo traguardo. Domenica ci attende la prima gara del 2015, in trasferta contro il Sorrento. Andremo in Campania con la voglia di vincere la partita, come.abbiamo sempre fatto. Grande rispetto per i rossoneri ma non temiamo nessuno, la Tiger può giocarsela contro chiunque. Non saremo ancora al completo ma in settimana rientrerà in gruppo D’Emanuele, un’addizione per noi molto importante. Siamo anche molto vigili sul mercato degli juniores. Qualche interessante calciatore svincolato dai professionisti potrebbe fare al caso nostro, vedremo cosa ci sarà di disponibile e, se fosse possibile, andremo ad infoltire la rosa con questo tipo di movimenti. Momento migliore e momento peggiore del mio 2014 giallonero? Migliore sicuramente il giorno della vittoria per 4-0 sull’Igea Virtus, quando ho realizzato che avremmo vinto il campionato di Eccellenza. Il peggiore il post-partita col Marcianise, con la contestazione, la pietra e tutto il resto. Fortunatamente quelle incomprensioni sono state superate, ora pensiamo al 2015 con grande ottimismo, sperando per la Tiger sia un anno positivo come quello appena trascorso”.

Commenta su Facebook

commenti