Terzo successo consecutivo per la Forense Zancle che intravede la qualificazione

Forense Zancle MessinaForese Zancle Messina

La Forense Zancle sbanca anche Gela. E’ la terza vittoria consecutiva per i peloritani che consolida il primo posto nel girone eliminatorio del Campionato Forense. Pronti via e i peloritani passano in vantaggio: Savoca in pressing recupera palla e appoggia rasoterra per l’accorrente Donato che entra in area e con un preciso rasoterra insacca lo 0-1. Dopo il gol la Forense abbassa in ritmi e gestisce la partita. Nel torpore generale al 20’ Caminiti dai trenta metri con un tracciante terra-aria colpisce in pieno la traversa. Allo scadere del primo tempo arriva il raddoppio: Giorgio tita dal limite e sulla corta respinta si avventa Savoca, il portiere respinge ancora ma Savoca da terra con caparbietà gonfia la rete.

Il secondo tempo scorre tranquillo con la Polisportiva Forense Zancle in assoluto controllo del match. Al 20’ partita in ghiaccio: punizione dalla trequarti di Caminiti, sullo spiovente Giorgio si scontra con il portiere locale, sulla corte respinta si avventa l’esordiente Ramuglia che bagna l’esordio con il gol. Sui titoli di coda il poker: Caminiti imbuca alla perfezione per Donato che entra in area, scarta il portiere ed insacca a porta vuota. Nel grande fair play di entrambe le squadre da segnalare un arbitraggio assolutamente inadeguato per il livello calcisticamente medio-alto espresso dal torneo. Il direttore di gara è infatti apparso impreparato sia fisicamente che dal punto di vista regolamentare.

Commenta su Facebook

commenti