Terlizzi: “Per quest’anno niente C. Ma se tra un anno il Messina sarà in B…”

A chiarire definitivamente il suo futuro ai nostri microfoni è il difensore Christian Terlizzi, ormai da giorni affiancato insistentemente al Messina: “Ho incontrato Pietro Lo Monaco ed il direttore sportivo Fabrizio Ferrigno e gli ho fatto capire che voglio giocare ancora in B o addirittura in A, perché qualche offerta mi è arrivata anche da lì”.

Ad alimentare le indiscrezioni ed i sogni della tifoseria giallorossa la mancata partenza per il ritiro con il Trapani. L’imponente centrale difensivo ex Catania ci spiega perché non ha ancora raggiunto i compagni: “Ho un contratto che scadrà nel giugno 2015, con cifre che sono troppo alte se commisurate al budget stabilito quest’anno dalla società. Il direttore sportivo Daniele Faggiano mi ha chiesto quindi di temporeggiare. Una volta ritoccate al ribasso potrò aggregarmi ai compagni. Ho già fatto la mia proposta, attendo una risposta dai dirigenti”.

Terlizzi in azione

Terlizzi in azione

Il declassamento in C, una categoria nella quale il 35enne non gioca ormai dalla stagione 2002-2003 (28 presenze ed un gol con il Cesena), non era possibile anche per motivi di natura economica: “Era impensabile dal punto di vista contrattuale. Messina è una piazza importante ed io sono romanista, per cui in un modo o nell’altro il giallorosso quindi ce l’ho nel cuore. So bene che il direttore Lo Monaco, nelle inedite vesti di presidente, sta facendo delle bellissime cose. La mia famiglia sta bene qui a Trapani e spero di trovare presto una soluzione”.

La voglia è quella di misurarsi ancora tra i cadetti ma quello ai peloritani è un arrivederci più che un addio: “Per quest’anno sicuramente non se ne farà nulla, ma magari ne riparleremo tra dodici mesi. Per il momento faccio un grande in bocca al lupo al Messina, speriamo di rivederci in B l’anno prossimo”.

Se con il Trapani la forbice non dovesse essere colmata, vi sono svariate formazioni alla finestra, Spezia e Varese in primis: “Ci sono anche tante altre ipotesi. Evidentemente qualcosa di buono l’ho fatto, però è ancora presto per sbilanciarsi. Da quest’anno in B si punta molto sui giovani ed il Trapani ha ringiovanito tantissimo la rosa. Sono curioso di conoscere Nicola Citro (ex Città di Messina, ndc). Me ne parlano tutti davvero bene. Vedremo come se la caverà quando sarò io a marcarlo in partitella…”.

Commenta su Facebook

commenti