Sport Patti, tutte le attenzioni sono rivolte al playout contro Maddaloni

Giorgio Busco (Sport Patti)

Dopo la fantastica vittoria a Cefalù, lo Sport È Cultura Patti è pronto per affrontare gara 1 del playout contro Maddaloni con tanta fiducia e ottimismo. La squadra campana, classificatasi penultima dopo la vittoria con Viterbo che ha condannato la squadra laziale alla retrocessione in serie C, è stata la bestia nera dei siciliani durante la stagione regolare e, questa serie (al meglio delle 3 partite), deciderà la salvezza di una delle due società. La squadra di coach Sidoti è sicuramente in un grande momento. Sono tre le vittorie consecutive (due in trasferta) dei pattesi, a conferma del momento magico che ha portato a raggiungere risultati insperati ad inizio stagione.

Dopo il forfait forzato di Gullo a causa dell’infortunio alla mano, la squadra ha dimostrato di essere un gruppo coeso, sopperendo all’importante assenza del play titolare sfoderando prestazioni incredibili sia dal punto di vista offensivo che difensivo. Difficile trovare un vero protagonista, tutti sono stati pezzetti di un puzzle che pian piano si sta completando: da Nino Sidoti a Bolletta, da Busco al giovanissimo Mazzullo, da Cicivè a Cusenza, dall’intramontabile capitano Costantino a Waldner fino ad arrivare ad Ettaro ed il piccolo Alessandro Sidoti. È giusto citare ogni singolo giocatore, senza dimenticare il grande lavoro svolto dal professore Franco Pichilli, preparatore atletico dello Sport È Cultura che, grazie al fondamentale lavoro in palestra svolto in questi mesi, ha permesso ai ragazzi di arrivare a questo punto della stagione nella migliore condizione possibile.

Anche l’ultima vittoria a Cefalù ha dimostrato e confermato questo, nelle fasi finali Patti è riuscita a mantenere la lucidità necessaria per gestire al meglio la gara, oltre ad essere più concreta sia nelle scelte difensive che offensive, conquistando un’incredibile vittoria in un derby come sempre molto sentito dal pubblico. Questa è la squadra che tutti vogliono vedere domenica prossima contro Maddaloni, squadra che ha nel suo roster giocatori pericolosi come Carrichiello, Guagliardi, De Vincenzo, Sansone e l’ultimo arrivato Locci. La posizione in classifica non deve ingannare, Maddaloni infatti è capace di exploit importanti che possono decidere le partite. Patti in questa stagione non è mai riuscita a battere i campani, questo fa capire quanto sia insidiosa questa serie e assolutamente da non sottovalutare. Coach Sidoti questo lo sa bene ed è già al lavoro in palestra con i suoi ragazzi. Non ci resta che aspettare domenica per vedere una partita che sicuramente può decidere una stagione, per questo vedere un palazzetto pieno e caloroso è l’auspicio della società e in primis dei nostri ragazzi che sentono questa maglia come la loro seconda pelle.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti