Spadafora paga dazio nei quarti centrali e la Virtus Canicattì può far festa a domicilio

Piero Spadafora

Non è bastato un ottimo inizio alla Piero Lepro Group Spadafora ancora a secco di successi nel girone di ritorno del campionato di Serie C Silver ma che mostra progressi nonostante la sfortuna. Infatti gli arancio neri dopo aver chiuso il primo quarto contro la quotata Virtus Canicattì sul +9 (24-15), sono costretti a perdere per tutta la gara Mobilia, che dopo uno scontro di gioco abbandona il campo, necessitando anche di una visita di controllo e di 4 punti di sutura alla fronte. Nella seconda frazione la reazione ospite che trascinata da una grande prestazione di Garner (36 per l’americano), si porta sul +6 al riposo lungo (36-42).
Nel terzo quarto la Piero Lepro non riesce a ridurre il divario anzi sono gli ospiti a presentarsi all’ultima frazione sul +11 (51-62). I ragazzi di coach Maganza tentano di rientrare in partita portandosi sul -6 a 5 minuti dal termine ma sono ancora gli agrigentini a ben controllare e chiudere, allungando nuovamente, la gara sul definitivo punteggio di 76-87. Da sottolineare tra gli ospiti il ventello di Portannese e la doppia cifra di Brancato, in casa Spadafora il quartetto Stuppia-Scozzaro-Contaldo-Sofia ha realizzato la quasi totalità dei punti a referto, ben 69 ma l’appuntamento col successo è giocoforza ancora una volta rinviato.

Il play Stuppia in azione (Spadafora)

Il play Stuppia in azione (Spadafora)

Piero Lepro Spadafora -Canicattì 76-87
Parziali: 24-15; 12-27; 15-20; 25-25
Tabellino
Piero Lepro Spadafora: Stuppia 22, Scozzaro 21, Contaldo 15, Mobilia, Mondello, Merlino n.e., Molino n.e., Sofia 11, Vento 2, Barbera 4, Colosi 1. All: Maganza
Canicattì: Dieye 9, sferrazza n.e., Bosco n.e., Colica 4, Uka n.e., Garner 36, Brancato 12, Spampinato 6, Portannese 20. All: Manzo

 

Commenta su Facebook

commenti