Sorrento-Messina manca dal 1985. Giallorossi mai vittoriosi in Campania

581763_469559179786207_1608683672_nSorrento e Messina non si incrociano dalla stagione 1985-86. Nella quarta giornata del campionato di C1, che vide la squadra allora allenata da Franco Scoglio festeggiare la promozione tra i cadetti, finì 1-1 il match disputato in terra campana. Di Caccia, al 50’, il gol siglato dai giallorossi. Pari di Falco a 15’ dalla fine. Tra le file dei rossoneri sul terreno di gioco anche Ernesto Apuzzo che in seguito affiancò Arrigoni sulla panchina del Messina nel 2001-02, con all’attivo anche una gara da primo allenatore dopo il momentaneo esonero del collega. Nel 1970-71, sempre in C, il primo precedente con vittoria secca dei padroni di casa per 2-0 per effetto della doppietta di Sportiello nel corso del primo tempo. Risultato che si ripete anche nel 1972-73, con Esposito questa volta nelle vesti di mattatore.

Nel campionato 1974-75 è ancora il Sorrento a festeggiare, imponendosi per 3-1. Inutile il vantaggio del Messina con Lo Bosco al 18′. A seguire al 37′ Loddi, al 41′ Paesano e al 60′ Abbondanza consentono ai campani di dilagare. Pari a reti bianche nel 1975-76, affermazione di misura, invece, sempre del Sorrento, nel 1976-77. A segno Famiglietti all’8’. La serie positiva della formazione campana prosegue nel 1978-79 (1-0 con rigore di Chinellato), nel 1979-80 (2-1, con La Rosa a segno per il Messina e Iannamico e Durante per gli avversari), 1980-81 (2-1 firmato da Sernagiotto, Duranti su rigore e Giobbo (M)) e 1981-82 (1-0 di Grassi). Nel 1982-83, quindi, il confronto si chiuse sullo 0-0, terzo pareggio per i giallorossi a Sorrento. Nessuna vittoria, mentre sono state ben otto, dunque, le sconfitte.

L’ultimo precedente, Sorrento-Messina 1-1 del 13 ottobre 1985

Sorrento: Porrino, Vio, De Gregorio, Falco, Bigotto, Saviano, Citarelli (77’ Castellano), Ruotolo, Apuzzo, Amato (60’ Balestrieri), Santino.

Messina: Nieri, Napoli, Papis (77’ Dominissini), Venditelli, Rossi R., Bellopede, Schillaci, Rossi L., Buffone, Catalano, Caccia.

Arbitro: Pucci di Firenze

Marcatori: 50’ Caccia, 75’ Falco

 

Commenta su Facebook

commenti