Il Sinagra acciuffa il pari in dieci: 2-2 interno col Mistretta

Continua l’astinenza dalla vittoria per Sinagra e Mistretta, che al “Barone Salleo” pareggiano per 2-2 non modificando la propria posizione di classifica. Entrambe le squadre, con il risultato odierno, sono infatti lontane dal successo rispettivamente quattro e sette giornate. Una vittoria sarebbe stata tanto necessaria agli uomini di Ioppolo, bloccati nella zona bassa, quanto agli ospiti che, raggiunti nel finale da Vincenzo Fazio, perdono terreno in chiave play-off.

Il saluto tra i due capitani

Il saluto tra i due capitani

La gara si apre, al 4’, con un’occasione per i giallorossi. Fogliani raccoglie una respinta ospite e da 20m conclude poco alto sulla traversa. Intorno al 10’ il Mistretta risponde con qualche sortita offensiva di Craccò, mentre poco dopo Tuccio scende bene sulla destra e mette in mezzo con Di Lorenzo a deviare in corner. Così, al 21’, sono gli amastratini a passare, grazie ad una buona intuizione da centrocampo che Craccò trasforma in gol con grande classe. Di Lorenzo vince un difficile batti e ribatti sulla mediana, controlla e imbecca l’attaccante, che si inserisce sulla destra e fa tutto da solo. In salto, con un destro a incrociare da fuori area, il 19 biancazzurro pesca l’incrocio dei pali più lontano e cambia il corso del match. A meno di un minuto, Tuccio potrebbe cancellare lo svantaggio, ma ben piazzato in area, colpisce troppo alto con un tiro al volo di prima intenzione. La reazione del Sinagra si fa sempre più forte ed Onofaro cerca la porta per due volte prima della mezz’ora. Prima, la sua conclusione dalla distanza viene respinta da Nasca con un bel volo sul proprio palo, poi un tiro-cross diretto sul secondo palo non ha effetto complice il fischio di Severino per off-side.

Severino ha appena estratto il rosso nei confronti di Ioppolo

Severino ha appena estratto il rosso nei confronti di Ioppolo

I padroni di casa maturano quindi il pareggio, siglato al 36’ da Gaudio. Fazio e Tuccio si intendono sulla sinistra ed il secondo pesca in area il playmaker locale, che tira forte incombendo su Nasca. Il portiere è condannato al ripallo, che porta in rete la palla dell’1-1. Sul finire del primo tempo, Paone trova la parata di Bonfiglio, direttamente su punizione da 35m e Craccò riporta i suoi avanti. E’ sempre l’attaccante ad andare in gol su un’azione simile a quella dello 0-1, partita ancora da Di Lorenzo. Craccò detta il lancio superando corpo a corpo Giuffrè sui 20m, riceve in salto e mette dentro un nuovo destro secco, agevolato dalla frettolosa uscita di Bonfiglio. L’extra-time riserva comunque un’altra tegola in testa al Sinagra, ridotto in dieci uomini per l’espulsione di Ioppolo. L’assistente Calandra, a pochi passi da lui, nota e segnala un fallo di mano, che gli costa il secondo cartellino giallo e quindi la via anticipata degli spogliatoi.

La ripresa è subito vivace con due offensive locali. Onofaro, che va in progressione sulla sinistra e si accentra troppo al 46’, è più pericoloso otto minuti più tardi, quando spara dalla distanza e costringe Nasca a parare in due tempi, rischiando l’irruzione di Tuccio. Poco dopo, ancora il numero uno del Mistretta è protagonista, deviando addirittura in rimessa laterale un corner avversario. Al 67’ Onofaro non sortisce nessun effetto con una conclusione alta su assist di Tuccio, mentre un botta e risposta offre agli ospiti il pallone per chiudere la gara. Un calcio d’angolo, nato su cross di Tuccio e successivo ad una importante ribattuta sul tiro di Onofaro, lancia in contropiede il Mistretta. Pidone, dalla destra, lancia Craccò, che colpisce a rete trovando la respinta di Bonfiglio.

Vincenzo Fazio in gol: è 2-2

Vincenzo Fazio in gol: è 2-2

Porta libera, gol semplice, ma Lentini clamorosamente non riesce a colpire, appostato sul limite dell’area. Scampato il pericolo il Sinagra si fa coraggio ed acciuffa il pari. Prima del gol, Bucale tira di poco a lato da fuori area, poi Fazio non sbaglia su calcio d’angolo. Onofaro si incarica di battere il decimo corner per i suoi e serve proprio Fazio, che con un perfetto tiro al volo insacca sotto la traversa. 2-2 e gara che non ha più nulla da dire.

Il Mistretta tornerà adesso in casa per ospitare la capolista Sant’Agata, a 9 punti dalla prima inseguitrice Torregrotta. E, proprio la seconda forza del campionato, si prepara a ricevere il Sinagra.

Sinagra 2-2 Mistretta

Marcatori: 21′, 45’+1′ Craccò, 36′ Gaudio, 84′ Fazio

Sinagra (4-3-3): Bonfiglio, Russo, Giuffrè, Margò, Fogliani (55′ Naciti), Fazio, Gregorio, Ioppolo, Onofaro, Gaudio (77′ Bucale), Tuccio. All. Andrea Ioppolo

Mistretta (4-4-2): Nasca, Di Lorenzo, Catanzaro, Patti, Filetto, Pidone, Salamone (56′ Falanga), Arno, Craccò, Paone, Di Carlo (68′ Lentini). All. Gianfranco Melidone

Arbitro: Federico Severino di Catania. Assistenti: Ignazio Milici e Gerardo Calandra Sebastianella di Messina.

Note: Ammoniti: Gaudio, Ioppolo, Tuccio, Fogliani, Naciti, Russo (S) Lentini, Di Lorenzo, Paone (M). Espulso: Ioppolo (S) al 45’+2′ per doppia ammonizione.

Recupero: 3 pt, 4 st

Angoli: 11-1

The following two tabs change content below.
Enzo Cartaregia

Enzo Cartaregia

Cronista sportivo da sempre, in MessinaSportiva da ancor prima. Cresciuto sui campi di calcio, si dedica anche all'approfondimento ed alla pallacanestro

Commenta su Facebook

commenti