Siena sfiora i cento punti. La coppia Migliori-Loubeau non basta alla Briosa Barcellona

La Mens Sana Siena conferma ancora una volta il fattore campo (ottavo successo in nove gare) e vince una partita molto importante per rimanere in alta classifica. La Briosa Barcellona lotta nel primo tempo, ma cala alla distanza anche per l’assenza di Centanni, fermo per contrattura muscolare, che riduce all’osso il roster e rende l’onore delle armi ai ragazzi di Ramagli.
Al PalaEstra si parte con gli ospiti a spron battuto, con un 5 a 0 di impatto firmato tutto da Migliori. Borsato tampona immediatamente con una tripla. I siciliani riescono a trovare soluzioni efficaci: una squadra ha già la faccia decisa, l’altra sembra ancora nel riscaldamento. Ramagli chiama time out, ma siamo già sul 3 a 12. Dopo il minuto la Mens Sana sembra ufficialmente scesa in campo, anche se, in alcuni passaggi difensivi si aprono voragini nell’area biancoverde. Nonostante questo Siena ricuce fino al 14 a 16 a 4’ dalla prima sirena. Fallucca segna ancora da tre, Smith cancella Roberts e poi mostra i muscoli, Borsato risponde ancora; fra i lunghi, Diliegro è presente ma anche Loubeau si fa sentire. Nel finale Roberts piazza la sua prima tripla di serata e alla prima pausa il tabellone dice 24 a 25 per La Briosa.

Siena-BarcellonaBryant apre con un missile da fuori e dà il primo vantaggio a Siena nel secondo quarto. Gli ospiti di Bartocci però non si scompongono e trovano due triple in fila ancora con lo scatenato Migliori, 15 punti a referto a metà quarto. Barcellona si affida moltissimo al tiro da fuori, Siena ha maggiore dimensione interna. Coach Bartocci passa alla zona 3-2, ma i biancoverdi riescono a rosicchiare qualcosina grazie alla buona mira di Bryant, entrato a gara in corso. 45 a 39 a due minuti e mezzo dalla pausa lunga. Nel finale, Smith ancora in campo aperto dopo una banale palla persa di Siena sbaglia lo schiaccione, l’americano di Barcellona non trova le giuste motivazioni senza opposizione. Schiacciata sbagliata uno contro zero e contropiede dall’altra parte. Roberts slalomeggia, Siena concretizza. 50 a 43 al 20′.
Alla ripresa Migliori ricomincia nello stesso modo con cui aveva finito: segnando da tre, mentre Siena all’inizio sporca le percentuali. Capitan Ranuzzi vuole guidare i suoi verso un inizio determinato, segna 5 punti in fila: Siena raggiunge un vantaggio in doppia cifra, 56 a 46, per la prima volta. La cosa però dura poco, perché è chiaro che gli ospiti sono in Toscana per giocarsela con tutti i crismi, e appena la Mens Sana abbassa la sua intensità difensiva, inevitabilmente paga dazio. Barcellona con grinta piazza un parziale di 10 a 2 ed è di nuovo lì, 58 a 56. Per Siena segna solo Ranuzzi; la squadra di Ramagli sembra accettare il ritmo basso imposto dai siciliani, e la cosa non produce giovamento. In più Diliegro commette fallo e prende il tecnico, il terzo e il quarto fallo. La Briosa capitalizza dalla lunetta e torna a -1: 66 a 65. Roberts e Bryant si iscrivono alla gara e accendono anche i compagni. Cucci, allo scadere e col cronometro in testa, firma la tripla a fil di sirena che dà il punteggio di fine quarto: 76 a 65 per Siena, che ha ripreso colore e coraggio.
Nell’ultimo quarto prima azione e subito bomba di Bryant, che ha preso il controllo della partita e supera già quota 20. Il divario tra lui e il suo rivale Maccaferri viene fuori in modo evidente. Siena prova ad accumulare un vantaggio rassicurante: 85 a 72 a 7’ dalla fine. Ma bastano un paio di iniziative dei suoi stranieri che La Briosa ritorna ad uno svantaggio in singola cifra e obbliga Ramagli ad un time out di cui il coach senese non sentiva necessità. Roberts prende il comando: canestro, assist per Cucci, con replica poco dopo per Borsato: 92 a 77 Mens Sana. Loubeau prova a spendere le ultime energie, ma a questo punto sembra davvero troppo tardi per Barcellona, nonostante Fallucca, Migliori e gli errori dei biancoverdi riducano, e di molto, lo svantaggio nel finale. Partita in ghiaccio con i due liberi di Bryant. Siena si prende i due punti, finisce 98 a 91, Barcellona mertita un encomio ma la classifica si fa col passare delle settimane sempre più difficoltosa. Da segnalare l’high stagionale di Migliori (29) bissato da Loubeau, Bartocci però ha bisogno di punti e quelli al PalaEstra non arrivano.

Siena-Barcellona

Mens Sana Siena-Briosa Barcellona 98-91
Parziali: 24-25; 50-43; 76-65; 98-91
Siena: Diliegro 14, Borsato 14, Ranuzzi 13, Marini, Bucarelli, Udom 4, Roberts 17, Bryant 31, Cucci 5. All: Ramagli
Barcellona: Fallucca 14, Loubeau 29, Capitanelli, Bianconi 2, Smith Jr. 13, Migliori 29, Maccaferri 4, Varotta, Pettineo ne, Centannni ne. All: Bartocci

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com