La Siac batte la Virtus Zaccagnini e mantiene la C2

Grazie ad un’ottima prestazione la SIAC Messina supera la Virtus Zaccagnini 10-6 e mantiene la C2. Dopo aver battuto la Folgore Milazzo nella prima gara del triangolare Playoff/out, i ragazzi di mister Golinelli, sul parquet del PalaRescifina, si sono ripetuti anche contro la squadra del tecnico Molino mostrando tutto il loro valore malgrado alcune discusse decisioni arbitrali. Nel primo tempo sono ben sei le reti di pregevole fattura messe a segno dai bianco-azzurri che si sono ripetuti anche nella ripresa. La squadra di Golinelli non ha mai messo in discussione il risultato nonostante gli attacchi della Virtus Zaccagnini per riequilibrare le sorti del match. Al fischio finale è la SIAC a far festa: è C2 anche la prossima stagione.

Saluti a fine gara

Saluti a fine gara

La cronaca. Già al 1′ i bianco-azzurri si rendono pericolosi con Carlo, la sua conclusione chiama alla respinta Vulcanico. La risposta della Virtus Zaccagnini è affidata al potente tiro dalla distanza di Currò che non trova la porta. Al 7′ arriva la prima marcatura della SIAC: Carlo ruba palla a centrocampo e, dopo aver saltato il diretto avversario, deposita il rete. Un minuto dopo Currò prova il tiro, ma non centra il bersaglio. Al 14′ la squadra di Golinelli trova il raddoppio con Morabito che realizza di potenza il calcio di punizione conquistato da Quartarone. Al 17′ bello lo scambio Quartarone-Gambino con quest’ultimo che realizza il 3-0. La reazione degli ospiti arriva al 20′ con Barbaro che da posizione defilata prova a sorprendere De Francesco che, invece, risponde presente e di piede respinge la potente conclusione. Scampato pericolo la SIAC si riversa in avanti e porta a quattro i gol di vantaggio grazie alla triangolazione, tutta di prima, Gambino-Quartarone-Gambino, tiro al volo del numero undici e palla in fondo al sacco. Al 23′ la Virtus Zaccagnini accorcia le distanze con il Molino che mette in rete il traversone di Barbaro. La gioia degli ospiti viene subito interrotta da Gambino che, con la complicità del portiere, porta il punteggio sul 5-1. Un minuto dopo è Quartarone a insaccare di piatto il perfetto assist del solito Gambino, mentre, la squadra di Molino finalizza al meglio un contropiede con Barbaro. Nel secondo tempo la Virtus Zaccagnini parte con il piglio giusto e, al 3′, va di nuovo in rete con Barbaro che raccoglie il suggerimento di Sottile. La risposta della SIAC non tarda ad arrivare: Cento sfrutta al meglio la punizione di Carlo per entrare prepotentemente tra i marcatori. Al’ 8 ancora SIAC in gol con Gambino che, dopo aver scambiato con Carlo, lascia partire un gran tiro che si stampa sul palo, la sfera torna di nuovo sui piedi di Gambino che non sbaglia. Al 16′ l’assedio alla porta difesa da De Francesco porta alla doppietta di Bellinvia e al gol di Barbaro, ma la marcatura realizzata dall’immenso Gambino mette la parola fine alle speranze di rimonta della Virtus Zaccagnini. Al triplice fischio è la SIAC a far festa. I bianco-azzurri grazie ad una prestazione di carattere riescono a mantenere la C2.

Il tabellino. Asd Siac Messina-Virtus Zaccagnini 10- 6 (6-2)
Marcatori: 7’pt Carlo (S); 14′ Morabito (S); 17’pt, 21’pt, 23′ pt, 8’st, 16’st, 23’st Gambino (S); 22’pt Molino (Z); 24′ Quartarone (S); 27’pt, 3’st, 19’st Barbaro (Z); 6′ st Cento (S), 16’st, 20’st Bellinvia (Z).
Asd Siac Messina: De Francesco, Passeri, Colavita, Grasso, D’Emilio, Crupi, Quartarone, Carlòo, Cento, Gambino, Morabito. All. Daniele Golinelli.
Virtus Zaccagnini: Vulcanico, Isgrò, Cutroni, Lanza, Bucca, Bellinvia, Pirri, Puliafito, Sottile, Barbaro, Currò, Molino. All. Massimo Molino.
Arbitri: Mento di Barcellona Pozzo di Gotto e Caruso di Messina.
Ammoniti: Cento (S).

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com