Show di Cicirello e Khoris, il Sant’Agata travolge 5-0 il Caccamo

Sant'Agata-Caccamo

Un bel Sant’Agata archivia con un perentorio 5-0 la pratica Caccamo e accorcia il gap dal vertice della classifica. Per i biancoazzurri, dopo il pari di domenica scorsa contro il Cus Palermo, era di vitale importanza ritrovare la via del successo.

Giorgio Cicirello del Città Sant’Agata

Vista la contemporanea assenza di Costa e Giannattasio, entrato solo sul finire di match, mister Venuto ha proposto un interessantissimo 4-2-3-1 con Khoris punta centrale e Cicirello alle sue spalle. Passando alla cronaca la gara si mette subito in discesa per il Sant’Agata che già al 3′ passa grazie all’ennesima “perla” stagionale di Cicirello che da circa 30 metri lascia partire un forte tiro che si insacca sotto la traversa. La reazione ospite non arriva ed al 12′ i biancoazzurri potrebbero raddoppiare con Genovese che giunge in leggero ritardo su un suggerimento dello scatenato Cicirello. Il raddoppio è comunque nell’aria ed arriva al 20′ con Khoris che direttamente su punizione non lascia scampo a Cusimano. Il Sant’Agata gioca bene e 7 minuti dopo fa tris ancora con Khoris che ruba palla ad un difensore entra in area e dopo aver saltato due giocatori deposita la sfera in rete. I ragazzi di Venuto gestiscono bene la partita e sfiorano ripetutamente il gol. Al 32′ un tiro di Genovese destinato in fondo al sacco viene respinto dalla traversa e poco dopo Biondo pescato in area da Cicirello da ottima posizione calcia alto. Il poker  arriva comunque prima del riposo, lo sigla Cicirello con un bel colpo di testa. Ad inizio ripresa il tecnico ospite Guida opera ben 4 cambi, ma a la musica non cambia. Il Sant’Agata si limita a gestire il match senza spingere più di tanto sull’acceleratore, ma nonostante ciò al 55′ trova ancora la via della rete con Cicirello che dopo aver ricevuto il pallone da Scolaro lo controlla e batte l’incolpevole Riina. Si gioca in prevalenza a metà campo con i padroni di casa che mantengono costantemente l’iniziativa e non rischiano mai dietro, tranne al minuto 83 quando a seguito di un’incomprensione tra Ingrassia e Bontempo, Virga ha la palla per mettere a segno la cosiddetta rete della bandiera ma calcia contro il palo. Prima dello scadere potrebbe esserci gloria anche per il subentrato Pino, ma la sua conclusione dal limite sorvola di poco la traversa. Negli spogliatoi entusiasmo contenuto, la testa è già mercoledì quando è previsto il ritorno degli ottavi di finale di Coppa Italia contro lo stesso Caccamo.

CITTA’ DI SANT’AGATA-NUOVA CITTA’ DI CACCAMO 5-0
Città di Sant’Agata: Ingrassia, Scaffidi (77’ Collura), Zingales, Scolaro, Bontempo, Tricamo, Genovese (60’ Pino), Saverino (55’ Conti), Khoris (73’ Giannattasio), Cicirello (73’ Napolitano), Biondo. All. Antonio Venuto
Nuova Città di Caccamo: Cusimano (46’ Riina), Gullo (46’ Galbo), Amato, Tarantino, Tramontana, Bertolino, Muro (46’ Palmeri), Cutaia (84’ Stanfa), Mazzamuto, Virga, Di Giorgi (46’ Liberti). All. Giuseppe Guida
Arbitro: Benito Saccà (Messina). Assistenti: GiuseppeTorre (Barcellona P.d.G.) e Giuseppe Visalli ((Messina)
Marcatori: 3’ 45’ 55’ Cicirello, 20’ e 27’ Khoris
Note – Ammoniti: Scaffidi (S), Amato (C), Muro (C), Cutaia (C), Galbo (C).

Commenta su Facebook

commenti