Sfortunato Nebrodi Rally per la SGB Rallye

Sgb RallyeBiagio e Derisee Sgb Rallye - vincitori classe A0

Weekend poco produttivo per la compagine nebroidea SGB Rallye che si consola però con la bella vittoria di classe A0 del veloce Biagio Cannata con alle note Desirè Zoccoli e la seconda posizione in A5 per i campioni siciliani di categoria Gianmarco Foti e Alessandro Tascone.

Non ha portato molta fortuna agli alfieri della scuderia SGB Rallye l’edizione 2016 del Nebrodi Rally, che ha visto per la prima volta una nuova formula con parecchie prove speciali disputate con il fascino della notte. Molto tecnico il tracciato, con le due prove speciali Pietrazita e Raccuja ripetute per tre volte nelle quali i numerosi piloti che hanno preso parte alla gara si sono dati battaglia fino all’ultimo metro.

Buon secondo posto di classe A5 per i campioni siciliani in carica Gianmarco Foti e Alessandro Tascone, che a bordo della loro fida Peugeot 205 rally hanno dato battaglia all’interno della loro classe, conquistando un più che ottimo secondo gradino del podio.

Sgb Rallye

Gianmarco Foti – Alessandro Tascone – SGB Rallye

Ottima affermazione in classe A0, a bordo di una potente ed agile Fiat Seicento Sporting, per l’esperto Biagio Cannata navigato come di consueto dalla giovane e brava Desirè Zoccoli, autori di una gara senza sbavature che li ha visti dominare fin dalla prima prova.

Già fuori durante la prima prova speciale l’equipaggio composto dal veloce Alessio Pandolfino in coppia con Nicola Segreto. Stessa sorte per il forte ed aggressivo Matteo Salpietro con alle note Michele Marturano, che attende ancora con pazienza di portare all’arrivo la sua Peugeot 106 rally di gruppo A6 da poco allestita dall’Autotecnica Racing di Leo Salpietro. Termina al secondo passaggio della ps Pietrazita invece la gara per i fratelli Notaro con Fabio alla guida e Davide alla dettatura delle note a bordo di un’agile Peugeot 106 rally di classe N1.

Amaro ritiro in classe A5 anche per il Nicol Ridofo in coppia con il fido Antonio Tumeo, costretti alla resa, a pochi metri dal traguardo, dopo aver dominato loro classe e disputato un’ottima gara, sempre a bordo della loro fida Peugeot 106 rally.

 

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti