Il Settebello cede in amichevole agli Usa: a Messina finisce 6-7

L’Italia della pallanuoto è stata sconfitta dagli Stati Uniti, che con un gol di Samuels a 16 secondi dalla sirena s’impongono per 7-6 nell’amichevole disputata alla Cittadella universitaria dell’Annunziata di Messina a chiusura dei quattro giorni di common training. Venerdì per Giacoppo e compagni il rientro al Centro Federale – Polo Natatorio di Ostia, la comunicazione dei 15 convocati per la Superfinal di World League e sabato la partenza per la Cina. Partite a Huizhou, nella provincia del Guangdong, a due ore di volo da Shanghai, dal 21 al 26 giugno.

Italia-Stati Uniti 6-7
Italia: Del Lungo, F. Di Fulvio 1, N. Gitto, Figlioli 2, Giorgetti, Bodegas 2, Giacoppo, Nora, C. Presciutti, Velotto, Figari, Baraldi 1, A. Fondelli, Vassallo. All. Campagna.
Stati Uniti: Moses, Holland, Vavic, Obert, Roelse 1, Cupido, Samuels 2 (1 rig.), Hallock, Bowen 2, Dunstan, Smith, Mann 2, McQuin. All. Udovicic.
Arbitri: Gomez e D’Antoni.
Note: parziali 0-1, 2-2, 2-2, 2-2. Italia con 14 giocatori a referto. Superiorità numeriche: Italia 2/8, Stati Uniti 4/5 + un rigore. Uscito per limite di falli Roelse. Spettatori 2000 circa.

Il commento del cittì Campagna. “Abbiamo disputato una buona partita malgrado l’intenso lavoro che stiamo svolgendo. I ragazzi erano piuttosto imballati e hanno patito il pressing avversario, ma hanno giocato abbastanza bene in difesa e col passare dei minuti hanno reso più fluida la manovra offensiva. Nel secondo tempo abbiamo commesso due ingenuità difensive che ci hanno portato dal 2-1 al 2-3; poi siamo riusciti a recuperare il -2 per il 6-6 coi gol di Figlioli e Di Fulvio a due minuti dalla fine e abbiamo subito il gol che ha risolto la partita nell’ultima superiorità numerica statunitense a 16 secondi dalla sirena. Abbiamo anche avuto l’occasione per pareggiare, ma il portiere ha neutralizzato il tiro dai cinque metri di Figlioli con l’uomo in più. E’ stato un ottimo test, ben arbitrato da Gomez e D’Antoni che hanno lasciato giocare come avviene in ambito internazionale. Venerdì mattina comunicherò i nomi degli atleti che disputeranno le finali della World League”.

Commenta su Facebook

commenti