Serie A2 Maschile – Solo le prestazioni dei giovani del vivaio consolano l’Elettrosud Brolo

Omar Pelillo con i suoi giovani: Guglielmo, Mirenda, Vitanza e Bonina

La notizia, ed a questo punto della stagione tale è da considerarsi, è l’aggiudicazione di un set in una nuova sconfitta che rispetta l’oramai consueto cliché di un’annata da dimenticare per l’Elettrosud Brolo.

Gromadowski e Visentin

Gromadowski e Visentin

La squadra nebroidea è sconfitta per 1-3 dall’Openet Coserplast Matera al “PalaTorre” di Torrenova nella settima giornata di ritorno del torneo di Serie A2 Maschile che vede tristemente Visentin e compagni ancorati al fondo della classifica con appena due punti.

Quel consola come detto è quel set vinto (appena sette in stagione), il secondo (25-19) e qualche buon colpo messo a segno anche nel quarto, tenendo conto che in campo c’erano molti giovanotti del vivaio della società del presidente Salvo Messina, certo acerbi per il livello della categoria, ma molto volenterosi e pronti ad imparare attraverso l’esperienza sul campo.

A complicare ulteriormente le aspettative per una prestazione più importante dei “leoni” è stato l’infortunio patito alla vigilia del match dallo schiacciatore argentino Mariano Giustiniano che nell’ultimo allenamento ha accusato una distorsione alla caviglia. A gara in corso poi la “dea bendata” si accanisce su Brolo che perde anche il suo centrale Nicola Sesto sempre per infortunio.

Omar Pelillo con i suoi giovani: Guglielmo, Mirenda, Vitanza e Bonina

Omar Pelillo con i suoi giovani: Guglielmo, Mirenda, Vitanza e Bonina

Inutile dire che il pallino del gioco è stato in favore dei lucani di mister Mastrangelo in modo spesso assoluto che si sono imposti nella prima, terza e quarta frazione con i seguenti punteggi: 16-25, 10-25, e 19-25.

Per Omar Pelillo, come detto c’è la consolazione non da poco di vedere crescere sul campo i ragazzi del settore giovanile: il centrale Muscarà è ormai da ritenersi un “senior” per esperienza, Guglielmo schierato come schiacciatore rinforza la ricezione, Vitanza colleziona 4 punti di cui uno al servizio, Bonina sigla i suoi primi due punti nella categoria, e Mirenda si esalta nelle difese. Senza dimenticare la giovane età anche di Santangelo e Colarusso.

Nel prossimo turno l’Elettrosud osserverà il riposo imposto dal forfait della Sidigas Atripalda che ha salvato “sportivamente” la stagione dell’unico club siciliano di alto livello nella pallavolo nazionale.

Tabellino incontro:

Elettrosud Brolo-Openet Coserplast Matera 1-3

Parziali: 16-25, 25-19, 10-25 e 19-25;

Elettrosud Brolo: Gugliemo, Bonina 2, Sesto 3, Santangelo 12, Gromadowski 22, Visentin 3, Vitanza 4, Muscarà 6, Colarusso, Mirenda (L). All. Pelillo-Cortese.

Openet Coserplast Matera: Luppi 13, Joventino 6, Krolis 29, Pedron 5, Suglia 2, Giosa 10, Lapacciana, Marretta, Casulli (L). n.e. Granito, Sette G., Sette F. All. Mastrangelo

Arbitri: Maurizio Nicolazzo (1°) di Lamezia e Walter Stancati (2°) di Rende.

Riepilogo dei risultati del 7° turno di ritorno:

MaterdominiCastellana Grotte-Sieco Service Ortona 3-2 (25-19, 22-25, 18-25, 25-13, 17-15)
Caffè Aiello Corigliano-Itely Milano 1-3 (25-18, 15-25, 28-30, 20-25)
Cassa Rurale Cantù-Tonazzo Padova 2-3 (32-30, 19-25, 19-25, 25-23, 10-15)
Globo Banca Pop. Frusinate Sora- Vero Volley Monza 2-3 (25-16, 25-21, 25-27, 27-29, 7-15)
Elettrosud Brolo-Coserplast Openet Matera 1-3 (16-25, 25-19, 10-25, 19-25)

Ha riposato: B-Chem Potenza Picena;

Classifica: Tonazzo Padova 40, Vero Volley Monza 39, Globo Banca Pop. Frusinate Sora 36, Coserplast Openet Matera 29, Sieco Service Ortona 28, Itely Milano 24, B-Chem Potenza Picena 22, Cassa Rurale Cantù 21, Materdominivolley.it Castellana Grotte 17, Caffè Aiello Corigliano 12, Elettrosud Brolo 2.

Note: Un incontro in più: Tonazzo Padova, Vero Volley Monza, Globo Banca Pop. Frusinate Sora, Elettrosud Brolo;

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti