Buon test per il Messina al “Garden Sport”. Buongiorno in evidenza con una doppietta

L'attaccante Buongiorno
L'attaccante Buongiorno

L’attaccante Buongiorno

E’ stato il “Garden Sport” di Mili Marina ad ospitare l’amichevole infrasettimanale del Messina, che sta preparando la trasferta di domenica a Chieti. Avversaria la formazione degli Allievi Regionali del Città di Messina. Otto le reti realizzate dalla squadra di Catalano.

Nel primo tempo i giallorossi sono scesi in campo sulla base di un 3-5-2 che prevedeva Lagomarsini in porta, De Bode, Ignoffo e Cucinotta in difesa, Guerriera, Scoponi, Bucolo e Piovi a centrocampo, con Guadalupi a ridosso delle punte Chiaria e Ferreira. A segno Bucolo, Chiaria, Guadalupi e Cucinotta. Nella ripresa undici rivoluzionato composto, con un differente modulo, il 4-4-2, da Mangini tra i pali, Caldore, Silvestri, lo spagnolo Guilana e Quintoni nel pacchetto arretrato, Gherardi Simonetti, Privitera e Parachì a centrocampo, Corona e Lasagna davanti. Altre quattro le marcature, ad opera di Corona, Lasagna e Buongiorno, quest’ultimo autore di una doppietta, che hanno completato il bottino.

Non hanno preso parte al test, svoltosi sotto gli occhi del patron Pietro Lo Monaco e di fronte ad una nutrita rappresentanza dei club organizzati, presente a bordo campo, il secondo portiere Iuliano, il difensore Bolzan ed il centrocampista Maiorano. Quest’ultimo sta proseguendo nel lavoro differenziato e punta a tornare disponibile per la gara del 3 novembre con il Cosenza. Salteranno certamente la trasferta di Chieti il già citato Bolzan e Silvestri, appiedato per un turno dal Giudice Sportivo.

Autori

+ posts

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma. Nel 2022 l'ingresso nel mondo dell'istruzione, a Siena.

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma. Nel 2022 l'ingresso nel mondo dell'istruzione, a Siena.