Segnali di crescita per il Minibasket Milazzo nel derby con l’Orsa Barcellona

Minibasket MilazzoParide Spanò

Il Minibasket Milazzo mantiene le promesse della vigilia. Così come lasciato intendere dal proprio allenatore, a ranghi compatti, i mamertini possono impensierire qualsiasi formazione. E qualche sorpresa l’hanno, certamente, suscitata: il vantaggio al termine del primo quarto chiuso sul punteggio di 13-15 ed ancor più la parità a metà gara per 35-35.

L’assenza di continuità dovuta agli infortuni che, sino ad oggi, hanno costretto i milazzesi ad allenamenti a numero ridotto, si paga già nel terzo periodo quando Barcellona preme sull’acceleratore e trova buone conclusioni dal perimetro con De Simone. I test di tenuta fisica, per i due Spanò e per Scilipoti, al rientro in extremis dall’infermeria, lasciano ben sperare per il prosieguo del campionato ma, la discreta forma atletica non consente loro di tenere, per tutti i 40’, il passo degli avversari.

Minibasket Milazzo

Il rientrante Christian Italiano (Milazzo)

Nell’ultima frazione di gioco è brava Barcellona a non concedere speranze o possibilità di rientro ai volenterosi milazzesi. Positivo il rientro dello squalificato Italiano, miglior realizzatore del Minibasket Milazzo con 15pt. realizzati. Sul 74-56 si chiude l’incontro che, per quanto precedentemente ricordato, non può per nulla definirsi negativo da parte dei milazzesi. Pochi sono i giorni ancora a disposizione di coach Pirri per trovare continuità e prestazione in vista del prossimo difficile scontro con il Basket School Messina.

Il tabellino: Orsa Barcellona-Minibasket Milazzo 74-56
Or.Sa. Barcellona: Selvatico 4, Opavels 3, Brusca, Fariňa 10, Valvoli 8, De Simone 13, Antoniani 7, Floramo 3, Cortina 2, Miranovic 8, Cataldo 16. All: Manzo
Il Minibasket Milazzo: Spanò G. 5, Cuccuru, Spanò P. 6, Scardino, Italiano 15, Saija 2, Catanesi 9, Scilipoti 2, Guzman 9, Maimone, Giorgianni, Papazov 8. All: Pirri

Commenta su Facebook

commenti