Seconda vittoria di fila per il Ganzirri

Adriana Ansaldo
Adriana Ansaldo

Adriana Ansaldo del Ganzirri

Seconda vittoria consecutiva e primo successo fuori casa per l’ASP Ganzirri che si rilancia nel campionato di Serie C femminile di calcio a 5. Dopo le prime gare di rodaggio e l’innesto di qualche giocatrice di esperienza, le rivierasche hanno manifestato chiari segnali di miglioramento che già, nelle due ultime uscite, hanno prodotto punti importanti.

Contro la Tiger Siracusa, battuta per 3-1, già nei primi dieci minuti di gioco Adriana Ansaldo ha le occasioni per il vantaggio, ma il portiere di casa le nega la gioia del gol. Le siracusane rispondono soprattutto con tiri dalla lunga distanza che, però, non impensieriscono la debuttante Rosa Cacciola. Al 18′ arriva, invece, la rete che cambia il match: a siglarla proprio l’ultima arrivata in casacca gialloblù, Angela Furnari, brava a superare l’estremo difensore siracusano con un preciso pallonetto. Galvanizzate dal gol, le ragazze di mister Drago aumentano il forcing nella metà campo locale, così al 22’ Maria Famà raddoppia con un gran tiro dalla lunga distanza.

Il portiere Rosa Cacciola

Il portiere Rosa Cacciola

Nella ripresa è però la squadra di casa a mostrarsi più pericolosa, ma la retroguardia peloritana appare attenta a chiudere ogni spazio e ad approfittare con rapide ripartenze. Al 18’ la Tiger va vicina alla rete e pochi minuti più tardi dimezza lo svantaggio con un tiro da fuori area. Quando la partita sembra riaprirsi, la messinese Gessica Andaloro chiude invece i conti, siglando per il Ganzirri il definitivo 1-3. Soddisfatta del suo esordio fra i pali Rosa Cacciola: “Speravo che l’emozione non mi giocasse brutti scherzi e per fortuna credo di aver ripagato bene la fiducia concessami. Siamo un gruppo unito e questo è la nostra vera forza”. Il Ganzirri giocherà adesso domenica prossima contro l’Atletico Cefalù. L’inizio della gara è fissato alle ore 16 presso l’impianto sportivo “Sporting Under Bridge” di via Pozzo Giudeo Torre Faro.

 

Commenta su Facebook

commenti