Seconda Categoria – Trinacria senza mezze misure: poker di reti allo Sportinsieme

Trinacria e Sportinsieme mentre salutano il pubblico
da sinistra Benito Chiofalo, seduto in panchina, e in piedi il mister Pasquale Sturniolo, concentratissimo durante il match

Da sinistra Benito Chiofalo, seduto in panchina, ed in piedi il mister Pasquale Sturniolo, concentratissimo durante il match

Continua a non conoscere mezze misure la Trinacria che al “Marullo”, nell’anticipo del tardo pomeriggio valido per il Seconda Categoria, inanella la terza affermazione stagionale a spese del blasonato Sportinsieme che quest’anno ha deciso di non iscriversi al torneo di Seconda Categoria ripartendo dalla quarta – e penultima – serie regionale. Nove i punti – tutti ottenuti in casa – per l’undici di Pasquale Sturniolo che nelle altre due gare esterne ha incassato altrettante sconfitte, a conferma che nel proprio ruolino non figura al momento alcun pareggio. La squadra di casa è, tuttavia, a corto di giocatori (in distinta c’erano appena 16 elementi), per cui appare scontato che a dicembre la dirigenza interverrà massicciamente sul mercato.

La cronaca: al 11’il centravanti santateresino Lo Giudice sulla destra supera sullo scatto Aricò e porge a centro area per Cosimo Cicala, la cui sforbiciata volante termina a lato. Bello soprattutto il gesto tecnico del centrocampista e capitano santateresino.

Acacìa sta per battere al 15' la punizione che si stamperà sul palo

Acacìa sta per battere al 15′ la punizione che si stamperà sul palo

Al 15’ punizione dal limite del pari-grado messinese Roberto Acacìa che si stampa sul palo alla destra di Rosani battuto.

Al 22’ un lungo rilancio difensivo della Trinacria finisce tra i piedi di D’Arrigo che, sul lato sinistro dell’area ospite, prima “sbuccia” il tiro ma poi attende intelligentemente l’inserimento di Acacìa il cui preciso tiro di collo destro s’insacca nell’angolo basso più lontano (1-0).

31’su punizione da trequarti destra di Spadaro, Giunta fa da sponda per Lo Giudice la cui girata da eccellente posizione finisce alle stelle.

Chi sbaglia paga e così al al 38’ Giorgio Comandé II° scodella da destra una punizione su cui corregge la sfera Acacìa, respinge corto Rosani che nulla può sulla successiva irruzione del classe ‘96 Mauro Russo (2-0). Inutile, sulla linea di porta, il tentativo di respinta di Tomasello.

Dopo 2’ della ripresa la Trinacria, nelle cui file è rimasto negli spogliatoi l’infortunato Giorgio Comandé II°, ha l’occasione per triplicare in contropiede ma Natale Scarantino, quasi dal dischetto, spreca la più facile delle opportunità.

Al 6’ un tiro sbagliato di Scarantino finisce addosso a Russo che, sotto la porta ospite, non riesce a controllare e calciare a rete.

Al 7’ il solito Scarantino innesca il terzo contropiede messinese di fila  lanciando il neo entrato Fabio Godfrey il quale, anziché calciare a rete di prima intenzione, preferisce temporeggiare per sistemarsi la sfera sul sinistro ma ne nasce una conclusione di esterno debole e imprecisa.

Il presidente dello Sportinsieme Paolo Turiano nel prepartita

Il presidente dello Sportinsieme Paolo Turiano nel prepartita

Al 15’ lo Sportinsieme prova a riaprire il match con una punizione di capitan Cicala che sorprende nettamente Filippini (2-1).

Al 20’ Ennesima “ripartenza” dei locali con Gianluca Oro che verticalizza per Godfrey, lesto a “freddare” in uscita Rosani (3-1).

Al 29’ triangolazione Russo-Godfrey-Russo il cui cross da destra viene spedito nella propria porta da D’Agostino per la cui classica delle autoreti (4-1).

Al 31’su palla persa da Cicala, Godfrey conclude a lato da eccellente posizione.

Al 42’ nuova occasione da rete per il neo entrato Giorgio Comandé I° che non inquadra la porta avversaria da pochi metri

Al 44’, su palla persa a metà campo, la Trinacria si fa pescare incredibilmente sbilanciata in avanti e così Tomasello può volare indisturbato sulla corsia di destra verticalizzando per Lo Giudice che non ha difficoltà a superare Filippini (4-2).

Infine 47’, nel secondo dei cinque minuti di recupero del secondo tempo, una punizione di Cicala fa arrivare la palla arriva nell’area piccola messinese  proprio a Tomasello il cui tentativo finisce fuori bersaglio.

TRINACRIA-SPORTINSIEME 4-2

TRINACRIA: Filippini, Marchese, Caruso, Russo, Barbera, Aricò, Scarantino (26’st Comandé I), Comandé II (1’st Godfrey), D’Arrigo, Acacìa (36’st Lombardo G.), Oro. All. Sturniolo.

SPORTINSIEME: Rosani, Tomasello, Briguglio (21’st Caminiti), D’Agostino, Spadaro (29’st Bondi), Chillemi, Marino, Giunta (16’st Smiroldo), Lo Giudice, Cicala, Bongiorno.

ARBITRO: Di Giovanni di Acireale.

RETI: 22’pt Acacìa, 38’pt Russo, 15’st Cicala, 20’st Godfrey, 29’D’Agostino (aut.), 44’st Lo Giudice.

Commenta su Facebook

commenti