Sciotto e Pitino a Milano. Per la squadra un tour in città su un bus scoperto

Frassica, Basile, Sciotto e GalloFrassica, Basile, Sciotto e Gallo in posa con le maglie del Messina

Sarà un 1 settembre a dir poco intenso per il Messina. Nel tardo pomeriggio di mercoledì il presidente Pietro Sciotto e il direttore sportivo Marcello Pitino hanno raggiunto Milano e l’Excelsior Hotel Gallia, che dopo 53 anni torna ad ospitare il rush finale del calciomercato. In calendario, almeno nelle intenzioni di proprietà e staff tecnico, svariate operazioni di mercato.

Pitino, Auteri e Sciotto

Il ds Pitino, il tecnico Auteri e il presidente Sciotto

L’auspicio del club è quello di piazzare due-tre “esuberi” e sostituirli con elementi di esperienza, in grado di innalzare il tasso tecnico della rosa. Partiranno calciatori poco congeniali al progetto del tecnico Gaetano Auteri, che preferirebbero magari altre destinazioni in quanto chiusi da altri elementi in organico.

Elementi che libererebbero peraltro un prezioso slot nella lista bloccata dei 24 tesserati, consentendo un contestuale acquisto, oltre a qualche risorsa a bilancio. I profili più caldi sembrano sempre quelli del centrocampista Lorenzo Simonetti, al quale peraltro non mancano pretendenti, e del difensore croato Maks Celic. Non si possono comunque escludere sorprese, anche se è chiaro che l’eventuale partenza di Michal Lewandowski imporrebbe ad esempio l’immediato tesseramento di un sostituto.

Frassica

L’abbonamento numero 1 donato a Frassica dal Messina (foto Paolo Furrer)

A meno che il club non decida poi di pescare tra gli svincolati, in un mercato che peraltro potrebbe essere ampliato dalle rescissioni dell’ultima ora, che sul filo di lana non mancano mai, anche tra i club di B. In fondo è quanto accaduto a cavallo tra gennaio e febbraio, quando la Paganese salutò Federico Piovaccari, poi tesserato dal Messina a sessione invernale già conclusa.

Se il mercato entrerà nel vivo a Milano, a Messina non mancheranno gli appuntamenti. La squadra effettuerà infatti un breve tour della città su un autobus scoperto, che dovrebbe partire dalla Cittadella Universitaria dell’Annunziata verso le ore 10. Venti minuti dopo è previsto l’arrivo al Comune, per un abbraccio ideale con i tifosi e una foto di rito con le Istituzioni, che dovrebbe essere scattata sulla scalinata antistante Palazzo Zanca.

Acr Messina

Il Messina in allenamento alla Cittadella (foto Francesco Saya)

Infine il trasferimento nel Salone delle Bandiere, dove il sindaco Federico Basile, il vicesindaco e assessore allo sport Francesco Gallo, il vicepresidente del club Matteo Sciotto, il direttore generale Lello Manfredi e soprattutto l’attore Nino Frassica presenteranno ufficialmente la nuova rosa alla città. Dopo settimane di ritiro “blindato” all’Annunziata non manca la curiosità tra gli appassionati. La verve del tifoso più amato è sinonimo di divertimento. La nuova stagione, insomma, dovrebbe iniziare con il sorriso.

Autori

+ posts

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma