Il San Filippo strappa il pari a L’Iniziativa (2-2)

San Filippo squadra temibile: in foto un gol subito da Bucca nella gara di andata, terminata 2-2

Un pareggio dal sapore di beffa viene raccolto da L’Iniziativa in casa, contro un San Filippo del Mela agguerrito che, confermandosi squadra in forma e mai doma, era addirittura riuscito a ribaltare il match. Un gol nel finale di Massimiliano Spinella ha però rimesso in pari i conti e reso giustizia al corso della gara, pur sempre gestita dagli sfortunati uomini di Giuttari. I filippesi, dunque, tornano al risultato utile lontano da casa, mentre i giallorossi perdono l’occasione per balzare al terzo posto solitario.

Saluto tra le due squadre

Saluto tra le due squadre

La partita si apre con i padroni di casa protesi in avanti fin da subito. Non sono passati due minuti quando Serio, con un tiro da fuori, manca la porta di Scibilia per questione di centimetri. Poi è il portiere ospite a rendersi protagonista, intervenendo in anticipo sia su Cappadona che su Germanò . Al 16’, è invece Sem Addamo a provarci da ben 40m. La difesa, in uscita, gli consegna il pallone ed il centrocampista, dopo qualche passo, scaglia un insidioso tiro morbido che il guardiapali rossoblu para sotto la traversa. Al 27’ ci pensa comunque Germanò a premiare gli sforzi del suo team, con un gol realizzato al termine di una lunga azione. Tutto parte da calcio piazzato, respinto dal numero uno ospite direttamente in rimessa laterale. Spinella opta per una battuta lunga, Serio conclude ed un difensore allontana. La seconda palla è proprio per Germanò, che di testa fa secco Scibilia e va a raccogliere l’applauso dei tifosi.

Il gol dell'1-0, siglato da Germanò

Il gol dell’1-0, siglato da Germanò

La convalida del gol non arriva immediatamente, complici le proteste del San Filippo ed un incerto assistente, ma Costantino, che è sul posto, non ha dubbi e conferma la presenza di un ultimo uomo a fondo campo. E’ questa l’ultima vera azione del primo tempo, che scivola via senza troppi sussulti.

Nella ripresa, i ragazzi di Salmeri riportano subito il risultato in pari. L’ex di giornata Cariolo gestisce bene un’azione avanzata per poi andare in gol. Il lancio da centrocampo è di Milanese, riceve Spinella e la punta filippese aggredisce il difensore, rubando palla. Spinella subisce forse un pestone sullo stinco, ma l’avversario è già oltre e non ha problemi a depositare in rete, con l’aiuto del palo, il tiro a giro che mette Bucca fuori causa. Sul gol Cariolo non esulta, data la sua militanza in giallorosso. Dopo due minuti, altro colpo di scena. Salmeri ha uno scontro in area con Addamo, che guadagna calcio di rigore e si incarica della battuta, mentre il gioco resta fermo per due minuti a causa di una baruffa a centrocampo. Al fischio di Costantino, Addamo spiazza Scibilia ma scheggia il palo alla sua sinistra. La mancata trasformazione cambia ancora la psicologia dei locali, che di li a poco vanno sotto. Al 54’ Quintoni scarica un tiro morbido da 25m, smanacciato da Bucca con l’aiuto della traversa. Sei minuti più tardi, arriva invece il gol di Salmeri. Cariolo si coordina sulla trequarti e lascia andare un lancio che il centrocampista ribadisce in rete, con una parabola ancora più angolata che sul gol precedente. Il marcatore, stavolta, dedica il gol al cugino Marco Salmeri, calciatore tragicamente scomparso nell’aprile del 2014. La gara riprende con un’Iniziativa più orgogliosa, pronta a condurre un grande forcing che le varrà il pareggio. Subito Spinella tira e trova la respinta di Scibilia, con Serio che fa gol sulla ribattuta, ma in fuorigioco.

Il gol di Spinella è una liberazione per i padroni di casa

Il gol di Spinella è una liberazione per i padroni di casa

Nel frattempo, entrambe le squadre sono ridotte in dieci uomini, per il secondo giallo comminato a Salmeri al pari di Granata. Poco dopo Biondo va giù in area, reclamando penalty e Germanò colpisce forte da buona posizione, stampando la sfera sul palo. Altre sono le occasioni giallorosse, tra cui una ghiottissima con Biondo, che non aggancia a portiere battuto, ma all’87’ ecco l’ultima rete del match. Biondo innesca Serio, che vola sulla destra e mette in mezzo. Il cross è delizioso e Spinella, lanciatosi in avanti, non ci pensa su. Col piattone destro, fulmina Scibilia e fa 2-2. Nel recupero, né Sindoni né Germanò trovano il punto della vittoria, bloccati dal rispettivo portiere avversario.

Nel penultimo turno d’andata, il San Filippo tornerà in casa contro la Santangiolese, mentre L’Iniziativa sfiderà l’Acquedolcese al “Micale”.

L’Iniziativa San Piero Patti 2-2 San Filippo del Mela
Marcatori: 27′ Germanò, 49′ Cariolo, 60′ Salmeri, 87′ Spinella

L’Iniziativa (4-3-3): Bucca, Masi, Granata, Bongiovanni, Giuttari, Spinella, Cappadona, Merenda (85′ Florio), Germanò, Addamo (60′ Biondo), Serio. All. Giuseppe Giuttari
San Filippo (4-4-2): Scibilia, Gitto, Donia, Quintoni, Shpellzay, Micalizzi, Cariolo, Salmeri, Milanese (80′ Kalifa), Sindoni, De Salvo. All. Sarino Salmeri
Arbitro: Orazio Costantino di Barcellona P.G. Assistenti: Davide Cicero e Vincenzo Fisichella di Catania.
Note: Ammoniti: Giuttari, Granata, Spinella (I) Donia, Scibilia, Quintoni, Salmeri (SF). Espulsi: Salmeri (SF) al 63′ e Granata (I) al 65′, entrambi per doppia ammonizione.
Recupero: 3 pt, 6 st
Angoli: 3-1

Le statistiche della partita, elaborate da Global Soccer

Le statistiche della partita, elaborate da Global Soccer

The following two tabs change content below.
Enzo Cartaregia

Enzo Cartaregia

Cronista sportivo da sempre, in MessinaSportiva da ancor prima. Cresciuto sui campi di calcio, si dedica anche all'approfondimento ed alla pallacanestro

Commenta su Facebook

commenti