Rocca, ufficiale Massimiliano Ignazzitto. Ritorna Smiriglia

RoccaPer il Rocca di Caprileone cambia praticamente tutto

Procede senza intoppi il mercato del Rocca di Caprileone. Come da copione, il difensore Massimiliano Ignazzitto approda alla formazione di mister Francesco Palmeri, mentre torna a casa il centrocampista Simone Smiriglia.

Ignazzitto, in uscita dal Milazzo, completa il gruppo di rinforzi che hanno vestito la casacca rossoblù nella scorsa stagione, aggiungendosi a Peppe Fantino, altro difensore, al centravanti Federico Matera ed al jolly Roberto Raveduto, che aveva concluso la stagione con la maglia dell’Igea Virtus. La spina dorsale della squadra è stata quindi ricostruita, con gli altri acquisti di Sciliberto, Sgrò, Gatto ed in attesa che venga tesserato un portiere.

Francesco Palmeri è il punto di partenza del Rocca 2.0, che inizia con lui un progetto a lungo termine

Francesco Palmeri è il punto di partenza del Rocca 2.0, che inizia con lui un progetto a lungo termine

Classe 1992, Ignazzitto è un difensore in grado di ricoprire tutti i ruoli della difesa. Marcatore pulito e di grande intelligenza, nonostante la giovane età vanta una grande esperienza. Per lui quattro campionati in Serie D con le maglie di Noto, Licata e Orlandina e svariate apparizioni nei campionati di Eccellenza con le casacche di Due Torri, Taormina e Milazzo. Adesso l’arrivo nella società biancoazzurra. «Dal primo minuto a Rocca ho capito che la società è una famiglia, che dimostra prima di tutto di avere dei valori umani importanti, oltre che interessanti progetti dal punto di vista sportivo – dichiara Ignazzitto -. Da molti, questa stagione per il Rocca viene considerata una scommessa e io ho accettato questa sfida con enorme convinzione. Sappiamo che ripetere il secondo posto dell’anno scorso sarà impresa ardua ma io e i miei compagni possiamo garantire a dirigenza, mister, tifosi e addetti ai lavori massimi impegno e sacrificio. Obiettivi? Scendo in campo – ha concluso – per vincere ogni partita, parlerà il rettangolo di gioco»

Smiriglia con la maglia a scacchi nella stagione 2014-15

Smiriglia con la maglia a scacchi nella stagione 2014-15

Smiriglia è invece alla quinta stagione con il Rocca, dopo la parentesi con la maglia del Sant’Agata due stagioni fa ed un breve periodo di inattività. Centrocampista di temperamento, classe 1995, può ricoprire il ruolo di centrale e di mezz’ala sinistra. E’ dotato di spiccata personalità ed è un vero combattente. Al giovane mediano è legato il ricordo della prima storica promozione in Eccellenza, quando i biancoazzurri, sul neutro di Bagheria batterono, il Canicattì ai calci di rigore. Fu proprio Simone Smeriglia a regalare la gioia più grande, con la battuta a rete dell’ultimo indimenticabile penalty . “Sono felicissimo di ritrovare tanti amici a Rocca – ha detto –. Sta per iniziare un nuovo progetto tecnico e spero di dare una mano di aiuto al tecnico e alla società per raggiungere gli obiettivi prefissati. Sono già carico per questa nuova avventura con il colori del mio amato Rocca”. 

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com