I risultati delle formazioni messinesi alla ripresa dei campionati

Club 99Club 99

Ripresa l’attività a squadre con la prima giornata del girone di ritorno. In A/2, non riesce a muovere la classifica il Club 99 (Arcigli, Dario Sabatino, Domenico Sabatino) sconfitto in casa dal Mugnano. I peloritani, privi del maltese Gambina, subiscono un netto 4-0 e restano in fondo alla classifica. Sabato prossimo ancora un incontro interno contro la capolista Marcozzi Cagliari.

Nel campionato di B/1, quarto successo consecutivo del T.T. Top Spin (G. Caprì, Wang, Quartuccio) che chiude sul 5-4 un equilibrato match contro il Torre del Greco e balza al terzo posto del girone. Decisivo sul 4-4 il punto di Wang sul campano Serpe conquistato dopo cinque set.

Roberto La Torre

Roberto La Torre

In B/2, bella affermazione del T.T. Top Spin (S. Zaccone, G. Zaccone, Rampello) che espugna il campo del Germaine Lecocq con un convincente 5-1. Sabato prossimo Rampello e compagni ospiteranno lo Sportenjoy con l’intento di centrare il risultato pieno. Si complica la classifica per il San Michele Milazzo (Larini, Giardina, Vece) sconfitto a Enna dall’Eos per 5-0. Nel prossimo turno i mamertini sfideranno in casa il Germaine Lecocq. Pesante 5-0 casalingo per il Tauromenion (Masaracchia, La Torre, Finocchiaro) ad opera del Te.Ta. E. Cristofaro Casamassima. Sabato prossimo, impegno in terra pugliese contro il T.T.  Taranto.

Luca D'Amico

Luca D’Amico

Nel campionato di C/1, sorride la T.T. Universitaria (Girone, D’Amico, Pillera) che strappa un’inattesa vittoria a Vibo V. contro la capolista T.T. Piscopio. Importantissimi per il 5-4 finale i due punti di D’Amico in apertura e chiusura della partita. Altrettanto impegnativo il prossimo match per la formazione di mr. Caruso che, sul proprio campo gara, giocherà contro i reggini del Casper, alla testa del girone in condominio proprio con il Piscopio. Perde il T.T. Top Spin (Trifirò, Cappuccio, Guerrera) fermato in casa sul 5-2 dall’Eos Enna. Nella prossima tornata, il sodalizio messinese sarà di scena a Noto contro la Robur.

Commenta su Facebook

commenti