Ridotta ad un punto la penalizzazione della Reggina. Sarà derby nei playout

ConiL'ingresso della sede del Coni

Il Collegio di Garanzia dello Sport, dopo la sessione di udienze tenutasi ieri a Sezioni Unite, ha parzialmente accolto il ricorso della società Reggina Calcio spa contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio e nei confronti della Procura Federale, nonché delle altre partecipanti al giudizio innanzi agli organi di giustizia FIGC, e per l’effetto, ha rideterminato in 1 punto la penalizzazione a carico della società ricorrente. La Reggina Calcio aveva presentato ricorso contro la decisione della Corte Federale D’Appello (Sez. Unite) FIGC (C.U. n. 50 del 6 maggio 2015), con la quale, su ricorso della Procura Federale FIGC ed in riforma della decisione del Tribunale federale, gli erano stati irrogati 3 punti di penalizzazione. In questo modo gli amaranto scavalcano il Savoia, condannandolo alla Serie D e guadagnano l’accesso ai playout da disputare contro il Messina. Ma adesso in quali date? Tutto fa ipotizzare un rinvio, dato che appare davvero impossibile, a livello di ordine pubblico, l’organizzazione di un evento così importante in poche ore.

Corona osserva la progressione di Insigne (foto Gabriele Maricchiolo)

Corona osserva la progressione di Insigne (foto Gabriele Maricchiolo)

Di ieri la notizia che i tifosi peloritani non avrebbero potuto assistere al match su decisione del Prefetto del Napoli che aveva determinato la chiusura del settore ospiti ed il divieto della vendita dei biglietti in Sicilia. Di questa mattina anche la designazione che prevedeva Illuzzi di Molfetta l’arbitro prescelto per dirigere la sfida tra campani e giallorossi. Invece non sarà così, con la squadra di Di Costanzo che lavorava già dalla scorsa settimana in vista del doppio appuntamento contro gli oplontini. Modalità e tempi della giustizia sportiva inaccettabili.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com