Regione Sicilia, assunti venti medici per potenziare i controlli agli sbarchi

mediciAlcuni dei venti medici assunti su impulso della Regione per controllare gli sbarchi

Venti nuovi medici sono stati assunti dal coordinamento dell’Unità di crisi per l’emergenza sanitaria per l’area metropolitana di Messina, al fine di implementare ulteriormente i controlli agli sbarchi dei mezzi pubblici e privati che effettuano collegamenti sullo Stretto.

La misura è stata voluta dalla Regione siciliana nell’ambito di un potenziamento delle azioni di contenimento dell’epidemia. I nuovi medici hanno firmato il contratto presso gli uffici dell’A.O.U. Policlinico “G. Martino” di Messina. L’incarico, della durata di sei mesi, è prorogabile in funzione della situazione legata alla pandemia. Hanno quindi incontrato il dott. Giuseppe Laganga, coordinatore dell’Unità di crisi, e immediatamente preso servizio. In particolare, i nuovi medici si aggiungono al personale impegnato nello screening dei passeggeri che arrivano in Sicilia.

Autori

+ posts