Rebus Betaland: Delas saluta. Iannuzzi obiettivo difficile, richiesto Maynor

Betaland Capo d'OrlandoIannuzzi cerca spazio per ricevere sotto canestro - (Foto R. Fazio)

Capo d’Orlando riflette sul possibile ritorno di Antonio Iannuzzi (Two Points), ma l’operazione, come scritto da Spicchi d’Arancia, sembra avere tempi lunghi e diverse complicazioni. Difficile trovare la quadra a livello contrattuale ed economico per i costi elevati dal biennale, con opzione per il 2019-20, in essere in alternativa al prestito fino al 30 giugno da parte di Torino, La pista non è chiusa, ma pare complessa vista la possibilità per la Betaland di puntare su uno straniero pur in un mercato asfittico; qualora dovesse egualmente andare in porto l’operazione il club siciliano potrebbe puntare su un’ala forte extracomuitaria, ma al momento il piano A resta quello di cercare un centro extracomunitario al posto di Mario Delas, ai dettagli con Varese per sostituire Pelle, e un’ala forte europea o Cotonou. Nel frattempo la Fortitudo Bologna (girone Est) ha sondato con la Betaland la disponibilità di Eric Maynor (ASM Sports-SportLab Agency) per un eventuale accordo anche a dispetto dell’infortunio alla caviglia destra che lo terrà ai box fino ai primi di marzo. Sembra però improbabile che Capo d’Orlando possa lasciare libero il playmaker statunitense in tempi rapidi, a prescindere dall’interesse del giocatore di un eventuale discesa in A2.

Commenta su Facebook

commenti