Ragusa è senza ostacoli. Le iblee passano a Lucca e si prendono il primo posto in classifica

brunson (Ragusa)

Consolini mvp, la squadra ha dato saggio di compattezza ed equilibrio.

Vittoria ed aggancio in vetta. La Passalacqua Ragusa non si ferma più e si conferma squadra leader del campionato di serie A. Ha battuto prima Schio e poi Lucca e si candida per lo scudetto oltre ad essere entrata a pieno titolo nella Final four. Anche al PalaTagliate le aquile biancoverdi hanno imposto il loro gioco e la loro organizzazione di squadra. Il successo è più netto di quanto non dicano i sei punti di distacco finale (67-73).
Partenza fulminea di Ragusa che nei primi minuti non sbaglia nulla. Little e Brunson sono devastanti, la zona press efficace e il punteggio segna 14-4 dopo quattro di gioco. Lucca è un po’ contratta e non riesce a muovere lo score, poi Pedersen, Wojta e Crippa propiziano una rimonta fra il boato del pubblico e a fine quarto il tabellone recita 26-20 per le aquile. Ritmo alto anche nella seconda frazione, con le biancoverdi molto intense in tutte le parti del campo e con la Consolini fattore determinante a fine gara, che dalla distanza punisce Lucca per due volte. Lucca tiene comunque botta con tanta grinta (Pedersen fuori tre minuti per infortunio alla mano destra), ma è Ragusa con spietata freddezza a chiudere a +11 a metà gara, 46-35 (biancoverdi con il 73% da due, il 63% totale).
Nella ripresa Lucca ci crede e torna a -7 con Pedersen, Wojta (nel finale 22 punti, 10 rimbalzi e 6 palle recuperate) e Dotto (tripla); dall’altra parte Gonzalez e Little riportano lo score a +11 a tre dal termine, ma le biancorosse rispondono con un gioco da tre di Wojta, prima che Micovic dalla linea dei tre punti piazzi allo scadere la bomba del +8, 53-61. Ultimo quarto di fuoco. Le due squadre avanzano con molta tensione, entrambe sentono la fatica, poi Harmon con sei punti consecutivi fa tremare il Palazzetto e lo score (67-63), Consolini risponde con quattro punti consecutivi a 45 secondi dalla fine, ma Harmon non molla, ruba palla e riporta a -4 Lucca. Il pubblico prova a dare l’ultima spinta alle biancorosse, ma a 13 secondi dal termine Consolini dalla lunetta mette la parola fine all’incontro. Ragusa adesso raggiunge Lucca in classifica, ma risulta avanti per via degli scontri diretti.

L'Mvp Chiara Consolini (Ragusa)

L’Mvp Chiara Consolini (Ragusa)

Gesam Lucca-Passalacqua Ragusa 67-73
Parziali: 20-26, 35-46, 53-61
Passalacqua Ragusa: Consolini 18, Gorini 3, Erkic 2, Little 14, Brunson 12; Valerio, Gonzales 13, Nadalin 4, Micovic 7. All: Molino

Commenta su Facebook

commenti