Ragosta: “Mi piace far segnare i compagni ma i gol danno una gioia immensa”

RagostaRagosta in accelerazione (foto Vincenzo Nicita Mauro)

A sbloccare il risultato contro l’Ercolanese ci ha pensato Arcangelo Ragosta che dopo tanti assist ha trovato la sua settima rete in campionato: “Sono contentissimo per il gol e per questa vittoria. Con le grandi abbiamo sempre dimostrato di potercela giocare a viso aperto. E’ un vero peccato, perché volevamo affrontare questa partita in un’altra posizione di classifica. Alla fine l’importante sarà onorare il campionato fino al termine e fare più punti possibili, poi il 6 maggio tireremo le somme.  Mi piace far segnare i compagni quando sono meglio piazzati, forse a volte sono meno cattivo o comunque preferisco pensare alla squadra più che a livello personale. Quando arrivano i gol, però, è sempre una gioia immensa”. 

Il Cobra Ragosta in azione ( foto Vincenzo Nicita Mauro)

“Abbiamo dimostrato di poter valere i primi cinque posti – aggiunge Ragosta con un pizzico di rammarico – facendo una grande gara contro una grande squadra. Ora dobbiamo pensare partita dopo partita, nel calcio non si sa mai, finché non arriva la condanna della matematica”.

L’assist al bacio di Rosafio sul gol, ma la ciliegina per Ragosta sarebbe stato il raddoppio con un tiro a giro, dopo una splendida azione personale: “Poteva essere il 2-0, sono stato sfortunato. Ho fatto una grande giocata, il gol sarebbe stato tanta roba. La mia rete? Rosafio mi ha messo una grande palla, attaccando subito la profondità, giocate che proviamo in settimana con il mister. Sarà contento che abbiamo trovato il gol. Anche lo schema da corner con Lia lo proviamo spesso, ma la palla si è alzata troppo sul mio tiro. Oggi contavano i tre punti, ora testa al Palazzolo”.

L’esultanza di Ragosta e compagni (foto Vincenzo Nicita Mauro)

Nemmeno il tempo di esultare. Mercoledì per il Messina ci sarà infatti il recupero della sfida con i gialloverdi: “Questa partita non ci farà passare le feste di Pasqua in famiglia, ma non dovremo prenderla sottogamba. Siamo dei calciatori e lo facciamo con piacere. Certo poteva essere messa in un’altra data, ma la prepareremo nel migliore dei modi”.

Commenta su Facebook

commenti