“Una Ragazza per il Cinema”, ad Acireale è scattata la finale nazionale. Sabato sera il “clou” in Piazza Duomo

Da sinistra Benedetta Ambriano, Serena Mantese, Angela Brescia e Desy Mazza mentre festeggiano, appena approdate ad Acireale

Ci sono anche 6 miss messinesi – o comunque vincitrici nella provincia peloritana – tra le 140 finaliste nazionali del 26° concorso “Una Ragazza per il Cinema” che ad Acireale, da oggi – lunedì 1° settembre (con la presentazione dell’evento all’Hotel Capomulini) e sino alla serata di sabato prossimo 6 settembre (giorno dell’epilogo finale, in Piazza Duomo) si contenderanno il titolo nazionale del 2014. Tra le aspiranti a raccogliere l’eredità della piemontese Elisa Muriale ci sono Benedetta Ambriano, Valeria Cordaro, Desy Mazza, Angela Brescia, Serena Mantese e Caterina Musumeci, tutte lanciate dall’agenzia messinese Karamella di Giovanni Grasso che continua a recitare un ruolo fondamentale nella finale nazionale.

La locandina della finale nazionale 2014 di "Una Ragazza per il Cinema"

La locandina della finale nazionale 2014 di “Una Ragazza per il Cinema”

Anche quest’anno una “Ragazza per il Cinema” avrà una giuria d’eccezione e grandi ospiti: i patron Antonio Lo Presti e Daniela Eramo hanno scelto come tandem di presentatori il riconfermato Riccardo Signoretti, direttore del settimanale “Nuovo”, e la novità Carmen Russo che subentra invece ad Alba Parietti. Coreografo ufficiale resta sempre il notissimo Garrison Rochelle. Senza dimenticare la straordinaria Fioretta Mari, che tra queste ragazze pesca da anni molti talenti artistici. Molti di loro sono messinesi: su tutti gli esempi di Floriana Lauritano, Sabrina Cardìa, Isabella Collogrosso e Laura Mangano. Rispetto all’anno scorso è cambiata soprattutto la location: dal Teatro Antico di Taormina ci si trasferisce a tempo pieno ad Acireale, che peraltro sino all’anno scorso ospitava già la gran parte delle manifestazioni collaterali nei giorni antecedenti la serata conclusiva.

.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti