Prova di maturità per l’Ottica Sottile Barcellona

Una Morgan concreta e molto ordinata ha superato le insidie del derby con la Pallavolo Messina e con il quarto 3-0 su quattro match casalinghi, approfittando dei risultati della giornata (sia Sciacca che Mazara hanno vinto al quinto set, conquistando due punti), ha agganciato il secondo posto, iniziando come meglio non si potrebbe il 2016.

Ottica Sottile1

I ragazzi dell’Ottica Sottile

Set d’apertura da incorniciare per il sestetto di Enza Torre. La partenza non da praticamente il tempo di ragionare agli atleti giallorossi, apparsi abbastanza contratti e molto fallosi. Il muro dei padroni di casa funziona in maniera pressoché perfetta, così come si lavora bene dalla linea dei 9 metri (solo una battuta sbagliata). L’Ottica Sottile accumula, così, un vantaggio di 5-6 punti che, nonostante timidi segnali di risveglio degli ospiti, non viene più colmato, allungandosi sino al + 8 (25-17) con cui i ragazzi del presidente Fazio concludono la prima parte del match. Da segnalare, l’ottimo lavoro della seconda linea barcellonese, che ha difeso con percentuali altissime quasi tutti gli attacchi della formazione ospite.

Al cambio campo, la musica è analoga. Soltanto un piccolo passaggio a vuoto nella parte centrale del parziale rende meno severo lo score di fine set, che vede ancora una volta prevalere la Morgan con il punteggio di 25 a 19. L’andamento dell’incontro contribuisce a far calare un pò la tensione in casa Ottica Sottile, e nel terzo set, complice anche un sussulto d’orgoglio dei messinesi, si parte 0-4 in favore del sestetto dello Stretto, costringendo mister Torre a richiedere immediatamente il proprio time out discrezionale.

C’è subito, però, la reazione dei gialloblù, che da quel momento, anche se con qualche errore, riescono a riprendere in mano le operazioni di gioco e pian piano l’ultimo parziale prende i connotati dei due precedenti, con l’Ottica Sottile che, complice anche l’eccessivo nervosismo dei rivali (ne farà le spese lo schiacciatore peloritano D’Andrea, ammonito sul finire della gara), dilagherà ulteriormente sino al definitivo 25-15 tra gli applausi del numeroso pubblico che anche questa settimana ha gremito l’Aia Scarpaci. Nella sosta del campionato in programma nel prossimo week-end, l’Ottica Sottile si recherà a Capaci per la semifinale di Coppa Sicilia contro l’Elettronica Cicala – Lauria, attuale capolista del girone A di serie C. La vincente della sfida accederà direttamente alla finalissima, in programma nel periodo pasquale.

Ottica Sottile Barcellona – Pallavolo Messina 3-0 (25-17, 25-19, 25-15)

Ottica Sottile: Mazzeo, Marchetta, Saccà, Trifilò, Di Lorenzo, Crisafulli, Saitta, Pantano (L), Biondo, La Macchia, Gitto, Accetta, Fugazzotto. All. Torre.

Pallavolo Messina: Mastronardo M., D’Andrea, Cavallaro, D’Andrea M., Scafidi, D’Andrea F., Mastronardo C., Degli Esposti, Ionata, Bartolomeo B., D’Arrigo, Zappalà. All. Trimarchi.

Arbitri: Comunale e Scinelli.

Commenta su Facebook

commenti