Positivo il bilancio del primo raduno regionale mini arbitri. Presenti otto province siciliane

Raduno Miniarbitri

Oltre 50 i miniarbitri, rappresentanti di otto delle nove province siciliane, che hanno partecipato al primo raduno regionale di Piazza Armerina. Una iniziativa inedita e fortemente voluta, domenica 8 maggio, dalla Commissione regionale CIA Sicilia nell’ambito del programma di attività regionale.
“Una giornata di festa ma anche di preparazione dei miniarbitri – ha spiegato Tonino Gennaro, componente del CIA Sicilia – grazie alla presenza degli istruttori e degli addetti ai lavori. Nel corso della mattinata i mini fischietti hanno partecipato ad un incontro di approfondimento di nozioni teoriche, per poi affrontare una sessione di preparazione fisica. Nella seconda parte della giornata si sono svolte una serie di mini partite con alternanza dell’arbitraggio in coppia”.
Grande partecipazione da parte di miniarbitri e istruttori, provenienti dalle province di Palermo, Messina, Ragusa, Enna, Caltanissetta, Trapani, Siracusa e Agrigento.
Al raduno curato dagli istruttori regionali miniarbitri Salvo Arbace e Giuseppe Salvo, hanno partecipato il presidente della commissione regionale arbitri Ciro Beneduce, il componente della stessa Antonio Giordano, l’istruttore regionale arbitri Cinzia Savoca e l’arbitro internazionale Carmelo Paternicò, che ha voluto portare il proprio saluto ai giovani arbitri.
Gradita da parte di tutti, la presenza durante il raduno, di alcuni componenti del Consiglio Direttivo Regionale, che hanno voluto complimentarsi personalmente per il lavoro svolto durante l’intera giornata.
Un ringraziamento particolare è stato rivolto al delegato provinciale FIP Giuseppe Gagliardi, al referente CIA Luca Paternicò e alla società Grottacalda che con il loro supporto logistico e organizzativo hanno reso possibile la perfetta riuscita dell’evento.

Commenta su Facebook

commenti