Pistunina, Visconti: “Momento difficile ma crediamo alla salvezza”

Visconti in panchina con il Pistunina

Per il Pistunina i bonus stanno per finire. La squadra di Raciti sta attraversando una fase di grande difficoltà, arrivata proprio nel rush finale della regular season, quando il pallone scotta e il margine di errore diventa sempre più sottile. Certo, la trasferta in casa del Città di Messina, ormai lanciato verso la Serie D, non era proprio la più semplice per racimolare quei punti utili per la salvezza diretta, ma i 4 gol presi sono tanti e non aiutano a tirar su il morale della squadra.

Andrea Visconti, ceduto dal Camaro al Pistunina

Ad analizzare il momento dei rossoneri ci ha pensato il cenmtrocampista Andrea Visconti: “Affrontavamo la squadra più forte del campionato e non era certamente questa la partita da cui potevamo trarre qualcosa di positivo, soprattutto in termini di punti, ma il 4-0 subito rappresenta comunque un risultato pesante e in questo momento molto delicato ogni fattore può essere vissuto in maniera negativa. Abbiamo cercato di restare in partita il più a lungo possibile, dopo un po’ ci siamo sciolti e lì ha prevalso la superiorità tecnica del Città di Messina”.

La sensazione è che rispetto a buona parte della stagione il Pistunina punga di meno in avanti, un’involuzione iniziata proprio in occasione della sconfitta in casa del Real Aci: “ Da qualche partita non solo non riusciamo a segnare, ma tiriamo poco in porta. Se si va a guardare l’ultima partita non è molto indicativa, il Città di Messina ti concede davvero poco, ma anche nelle settimane precedenti non abbiamo creato tanto. Facciamo difficoltà ad essere pericolosi negli ultimi 16 metri, ci manca un po’ di brillantezza. Tutto questo va superato, perché servono punti e i punti si fanno vincendo le partite e segnando, altrimenti non si va da nessuna parte. Con il Real Aci è stata forse la partita peggiore da quando sono qua, l’abbiamo interpretata male, venendo puniti alla fine. Avevamo due risultati su tre, ma ci siamo complicati la vita”.

Visconti insieme ad alcuni compagni di squadra

Adesso è arrivato il momento di conquistare punti pesanti per uscire dalla crisi e ipotecare la salvezza diretta, già a partire dal match interno con il Rosolini: “Dovremo cercare di vincere, per noi sarebbe importante. Loro sono una buona squadra, ma non hanno più nulla da chiedere a questo campionato, noi invece ci stiamo giocando la salvezza. Dovremo cercare di far prevalere le nostre maggiori motivazioni, dovremo essere pazienti e attenti, altrimenti rischiamo di gettare via altri punti. Abbiamo ancora due punti di vantaggio sulla zona playout ma rispetto alle nostre inseguitrici abbiamo un calendario più complicato. Sarebbe un peccato però buttare tutto perché ritengo che meritiamo la salvezza diretta”.

Commenta su Facebook

commenti