Pistunina e Pro Mende impattano al “Garden Sport” di Mili Marina

Pro Mende

L’undici iniziale della Pro Mende

Si è concluso con un pareggio (1-1) il derby Pistunina-Pro Mende, disputato, sotto la pioggia, sul sintetico del “Garden Sport” di Mili Marina. Un risultato che non soddisfa a pieno nessuna delle due squadre, in particolare quella rossonera di casa che voleva guadagnare posizioni in classifica.

Ospiti subito vicini al vantaggio con Calabrese, che centra il palo con un’imparabile staffilata, sulla respinta Cirino manca la deviazione risolutiva. Scampato il pericolo, il Pistunina si rende pericoloso con le conclusioni dalla distanza di Foresta e Romeo, che non centrano, però, lo specchio. In contropiede, ancora Calabrese non riesce al 37’ ad angolare in corsa la direzione del tiro. Prima dell’intervallo, i ragazzi allenati da Nello Miano sbloccano il punteggio; su angolo di Angerame, Minissale controlla la sfera al volo e, girandosi in torsione, batte Messina con un preciso rasoterra.

Francesco Ingemi (PISTUNINA)

Il jolly Francesco Ingemi (Pistunina)

Nella ripresa, la Pro Mende fallisce il pareggio al 58’ con La Maestra, che, su una ribattuta corta di Di Pietro, calcia a lato da pochi passi. Ci pensa, comunque, il neo entrato Schepisi a riequilibrare al 62’ la situazione, finalizzando di precisione una verticalizzazione di La Maestra. A questo punto, De Salvo e compagni si proiettano orgogliosamente in avanti e potrebbero andare a bersaglio al 73’, quando una magistrale punizione di Ingemi dalla destra scavalca anche l’estremo difensore, ma Campo, nel tentativo di sospingere il pallone di testa in fondo al sacco, lo devia incredibilmente oltre la traversa. Al 42’, ci prova Savoca, ma la sua botta trova pronto all’intervento il portiere.

PISTUNINA-PRO MENDE 1-1

PISTUNINA: Di Pietro, Munafò, Campo, Angerame (72’ Giacopello), Foresta, De Salvo, Bonura (63’ Savoca), D’Angelo (84’ Saccà), Minissale, Ingemi, Romeo. All. Nello Miano.
PRO MENDE: Messina, Giunta, La Maestra, Mazzù, Barca, Battaglia, Genovese, Manna, Cirino, Calabrese (74’ Lipari), Zullo (53’ Schepisi). All. Benedetto Granata.
ARBITRO: Battiato di Acireale (Maccarone e Patanè di Acireale).
RETI: 43’ Minissale; 62’ Schepisi.
NOTE: sono stati ammoniti: Munafò, Angerame, Ingemi, Cirino e Calabrese. Angoli: 5-4. Recupero: 1’ e 3’.

Commenta su Facebook

commenti