Il Pistunina dura un tempo. Il Sant’Agata fa 1-3 con Carrello e continua a volare

Pistunina-Sant'AgataUna fase della gara del "Celeste"

Una doppietta di Ninni Carrello, scaccia via le streghe e manda il Sant’Agata in paradiso. Ritorno più bello l’enfant prodige in casacca biancoazzurra non poteva sperare. Appena entrato in campo, si è subito cominciato a battere su ogni pallone e, dopo aver fallito una conclusione dal limite, ha sfruttato al meglio gli assist di Cicirello e Mincica e messo a segno due gol da cineteca. Gol che valgono altri tre pesantissimi punti in classifica.

Città di S.Agata

Ninni Carrello esordisce nella sua seconda stagione a Sant’Agata con una doppietta

Nel primo tempo la manovra biancazzurra non è stata fluida come di consueto, ma nonostante questo la capolista ha centrato ben tre montanti, mentre dal canto loro i padroni di casa hanno cercato di pungere con delle ripartenze ed in una di queste hanno trovato il penalty trasformato poi da Casella. Nella ripresa, dopo il pari di Mincica, a rubare la scena a tutti è stato Carrello, autore di due reti da stropicciarsi gli occhi.
Cronaca. Passano appena 4′ e Cicirello su azione d’angolo di testa colpisce la traversa. Al 19′ azione tambureggiante del S.Agata, che si conclude con una conclusione dal limite di Longo che termina alta. Al 23′, ci prova Mincica dal limite, anche in questa circostanza la mira non è delle migliori. Poco dopo la mezz’ora S.Agata sfortunatissimo. Bella giocata di Zingales sulla sinistra e palla dentro per Cicirello, che la gira di testa, ma colpisce la traversa. Al 42′, Sferruzza dopo un contatto termina giù, i biancoazzurri reclamano il calcio di rigore, l’arbitro invece assegna una punizione dal limite che Mincica calcia sopra la traversa.

Calcio d'angolo di Addamo

Il neo acquisto Sem Addamo esordisce dal 1′

Nel corso del recupero, l’esperto Roberto Casella, punta Aiello che lo attera, rigore sacrosanto, che lo stesso attaccante trasforma con freddezza. La replica dei ragazzi di Ferrara è veemente, ma la dea bendata ancora una volta ci mette del suo e il gran tiro di Addamo – ottimo il suo esordio – dopo una deviazione di Fazio, va a sbattere contro la traversa. Nella ripresa il S.Agata torna in campo ancora più determinato e dopo una conclusione di Mincica non andata a buon fine, lo stesso giocatore si procura e trasforma il rigore che sancisce la parità. La capolista ancora più rinfrancata e determinata, cinge d’assalto la metà campo peloritana, e concede solo qualche sporadico lancio lungo che non produce alcun pericolo. Dopo che Cicirello al 62′ spara sul Fazio in uscita, il forcing santagatese, diventa ancora più asfissiante e all’81’, arriva il meritato vantaggio. Addamo pesca in area Cicirello che con il petto aggiusta il pallone per la conclusione al volo di Carrello che si insacca sotto la traversa e fa esplodere i tanti sportivi santagatesi presenti sulle tribune del “Celeste”. Effettuato il sorpasso, il S.Agata, gestisce bene e prima sfiora il tris con Mincica, corto il suo pallonetto, e poi lo trova con una gran botta di Carrello che conclude benissimo un suggerimento di Mincica. Da registrare poco prima del terzo gol santagatese l’espulsione di Grillo per doppia ammonizione.
Al triplice fischio, è il tripudio per il S.Agata, per una vittoria sudata ma allo stesso tempo meritata e forse per questo ancora più bella.

Pistunina Real Avola

Buon punto di partenza per il Pistunina la prima gara con una formazione totalmente rinnovata

Pistunina – Sant’Agata 1-3
Marcatori: 45’+3′ Casella (rig.), 55′ Mincica (rig.), 82′-91′ Carrello
Pistunina: Fazio, Foresta (66′ Grillo), Boncordo, De Salvo A. (92′ Di Pietro), De Salvo G., Gazzè, Miduri, Keita, Fiumanò (53′ Minissale), Casella, Buscema. Allenatore: Nello Miano.
A disposizione: Papale, La Fauci, Petralito, Rotella
Sant’Agata: Ficara, Franchina, Aiello, Barberi (49′ Carrello), F. Bontempo, Longo, Cicirello (83′ Ignazzitto), Addamo, Sferruzza (58′ Protopapa), Mincica, Zingales Allenatore: Pasquale Ferrara.
A disposizione: Scurria, Serio, Di Napoli, Scariolo
Arbitro: Antonino Puglisi di Siracusa. Assistenti: David Cicero e Dario Testaì di Catania
Ammoniti: Buscema, Mincica, Barberi, Minissale, A.De Salvo, G. De Salvo, Aiello, Franchina, Miduri, Foresta
Espulso: Grillo all’84’

 

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti