Pgs Luce corsara sul campo del Mortellito. Di Nuzzo: “Vittoria che vale doppio”

Successo di grande importanza quello colto sabato scorso dalla Pgs Luce che si è imposta per 2-1 sul campo dei barcellonesi del Mortellito, terzi in classifica. Presentatisi in campo dovendo fare i conti con numerose assenze (Bucca, A. Costa, Giunta, Vadalà, Libro) i ragazzi di mister Sebastiano Costa hanno prodotto una prestazione di carattere e molto attenta in fase difensiva, ove si sono registrate pochissime sbavature. Da una di queste al decimo minuto è nato il gol del solito Miragliotta che sembrava incanalare la partita su binari facili da percorrere per i padroni di casa. Ma la Luce non si è persa d’animo e, seppur soffrendo a tratti, non è mai andata in barca tenendo bene il campo e mantenendo la partita in equilibrio contro i quotati avversari. Anzi in due occasioni le conclusioni di Rinaldi e Formica hanno colpito il palo.

Sebastiano Costa, allenatore Pgs Luce

Sebastiano Costa, allenatore Pgs Luce

Permanendo il vantaggio di misura dei padroni di casa sino alla metà del secondo tempo, la Luce ha avuto il coraggio di tentare il tutto per tutto giocando con il portiere di movimento, nonostante tale soluzione non si sia rivelata quasi mai positiva nelle precedenti partite. In questo caso, invece, il giro palla è stato rapido ed ha portato al tiro Granata: il pallone ha colpito la parte bassa della traversa e, rimasto entro l’area di rigore, è stato messo in rete con un tocco sottomisura di Fabio Di Nuzzo. A questo punto è stato il turno del Mortellito a giocare la carta del portiere di movimento nel tentativo di riportarsi in vantaggio. L’esito si è rivelato, tuttavia, negativo per i biancorossi di casa e clamoroso per il finale che ne è scaturito. In pieno recupero, infatti, il portiere della Luce, Simone Fiumara, bloccato un tiro degli avversari, ha rilanciato prontamente Fabio Di Nuzzo, il quale con un morbido pallonetto ha insaccato la rete decisiva.

Inizio partita Pgs Luce

Inizio partita Pgs Luce

A fine partita abbiamo raccolto proprio la dichiarazione del pivot della Pgs Luce, Fabio Di Nuzzo, autore della doppietta decisiva che sottolinea la prestazione del gruppo: “Questa è una di quelle vittorie che valgono doppio, sia perché ottenuta contro un avversario importante che non si trova al terzo posto per caso, sia perché consolida il valore di un gruppo molto unito in cui ognuno riesce a fare la propria parte. A tal proposito, mi piace sottolineare la bella prestazione fornita da Giuseppe Granata tornato alla grande dopo un periodo di appannamento. Credo che in questo campionato la Pgs Luce possa togliersi ancora delle soddisfazioni.  Possiamo divertirci”.

Commenta su Facebook

commenti