Petrullo e Giacobbe stendono il Marsala. Due Torri a un passo dalla salvezza

Il Due Torri supera il Marsala con un gol in apertura di ciascun tempo e blinda la salvezza nel campionato di serie D. La truppa biancorossa, nel turno infrasettimanale del “Vasi”, mostra infatti i muscoli contro un avversario per nulla pericoloso nella metà campo avversaria, in una gara segnata dalle assenze su entrambi i fronti.

Nello start 11, i messinesi non cambiano abitudini. Si gioca col solito 3-5-2, ma il tecnico Venuto perde Matinella nel riscaldamento ed è costretto ad arretrare Pitarresi sulla linea dei difensori, priva anche dello squalificato Acquaviva. Gli ospiti, invece, pagano le squalifiche comminate ad entrambi i terzini destri Perricone e Sammartano, schierando una difesa del tutto inedita. 3-4-3 è lo schema di partenza scelto da mister Pergolizzi, pronto a virare sul  4-3-1-2 subito dopo lo svantaggio.

Giovanni Petrullo anticipato da un avversario nel match con la Cavese

Giovanni Petrullo anticipato da un avversario nel match con la Cavese

Nei primi minuti il Marsala cerca un primo affondo, ma è il Due Torri a pungere con Petrullo. La difesa marsalese non è irresistibile sull’incursione, ma si salva in angolo. Solo un minuto più tardi, i pirainesi sono in vantaggio. Postorino va in progressione sulla sinistra e guadagna un calcio di punizione, strattonato da Crivello. Sul pallone, a 20 metri dalla porta difesa da Pizzolato, va Calafiore, il cui tiro attraversa tutta l’area di rigore. Di testa colpisce Petrullo ed il portiere è tradito dalla deviazione, che lo supera sul proprio palo. Il gol innesca lo sprint dei messinesi, pericolosi già all’11’. Postorino si propone in avanti e crossa, col portiere a farla sua in area. Poco dopo un tiro dalla lunga distanza di Pitarresi finisce invece su Pizzolato, mentre dal vertice sinistro va sul fondo una conclusione di Cortese. Petrullo ci prova poi dalla distanza, mancando il palo per questione di centimetri e sei minuti più tardi risponde Convitto, che  colpisce col destro dal limite dell’area e sorvola di poco la traversa difesa da Ingrassia. Al 22’ il Marsala si sbilancia ed è subito preso in controtempo da un suggerimento del centrocampo biancorosso per Marino. In area Pizzolato esce e ci mette una pezza, trovando anche un contatto proprio con classe ’98. Sulla mezz’ora sono invece gli azzurri ad andare vicinissimi al gol, nella migliore occasione della propria partita. Su corner di Riccobono c’è batti e ribatti in area e la sfera è per Convitto, che calcia alle stelle divorando un gol già fatto. Al 33’ brividi per il Marsala sul pressing operato da Giacobbe: il trequartista fa perdere palla a Giardina e scambia con Petrullo. Sul passaggio inverso il giocatore campano colpisce a botta sicura, ma Pizzolato salva la porta con un colpo di reni, deviando in corner. Le azioni biancorosse passano ancora per i piedi di Petrullo, che al 36’ conclude oltre il secondo palo dall’out di sinistra e tre minuti più tardi si muove sul filo del fuorigioco, trovando l’anticipo di Corsino in area di rigore dopo uno scatto di parecchi metri. Sul finire del primo tempo Cortese cerca lo stacco di testa da ottima posizione, ma commette fallo su Ingrassia.

Mirko Giacobbe ancora in gol

Mirko Giacobbe ancora in gol

Arriva dopo pochi minuti, come nel primo tempo il gol del Due Torri. A firmare il raddoppio è stavolta Giacobbe, al 54’. D’Amico incorre sulla destra e crossa, velo di Petrullo e colpo secco sottomisura del 10 messinese, che appoggia facilmente in rete. Il 2-0 rallenta la partita, che proprio sul gol sembra praticamente chiusa. Il Due Torri gioca di rimessa, senza strafare ed il Marsala ha difficoltà ad incidere nella metà campo avversaria. I lillibetani, due minuti più tardi, rispondono comunque con una punizione battuta rasoterra da Riccobono. Ingrassia fa buona guardia e blocca in due tempi. Al 62’ Convitto opera una nuova conclusione dalla distanza, troppo alta per impensierire il portiere locale. A dieci dalla fine Petrullo si dimostra nuovamente in giornata di grazia, con una splendida azione in area marsalese. L’ex Siracusa scavalca un avversario con un sombrero e, solo con Pizzolato a venirgli incontro, conclude sul fondo. Quattro minuti dopo conclude anche Calafiore, che tira centralmente dai 20 metri e trova il portiere ad allontanare a mani aperte. Sull’ultima azione della partita Ingrassia si accovaccia a parare un tiro da fuori di Manfrè.

Per effetto della decima vittoria in campionato, il Due Torri torna con un piede dentro ed uno fuori dalla zona playoff, agganciando la Vibonese in quinta posizione a quota 41 punti. Il Marsala, invece, resta a 32 punti, raggiunto da Noto ed Agropoli ed è a ridosso degli slot playout.

Due Torri 2-0 SC Marsala 1912
Marcatori:  7’ Petrullo, 54’ Giacobbe

Due Torri: Ingrassia; Cassaro, Tricamo, Pitarresi; Postorino, Calafiore, D’Amico, Giacobbe (70’ Calcagno), Marino (88’ De Chiara); Cicirello, Petrullo (83’ Giannola). All. Antonio Venuto
Marsala: Pizzolato;  Gambuzza, Giardina, Crivello, Convitto, Cincotta (65’ Pergolizzi), Corsino, Palazzo (58’ Arcuri); Riccobono, Manfrè, Cortese. All. Rosario Pergolizzi
Arbitro: Amir Salama della sezione di Ostia Lido. Assistenti:Alessandro Roberto Bruno e Francesco Cortese, entrambi della sezione di Palermo.
Note: Ammoniti: Calafiore, Postorino, De Chiara (DT) Riccobono (M). Espulso: Giacobbe (DT) all’87’ dalla panchina, già sostituito, per proteste.
Recupero: 2 pt, 5 st
Angoli: 2-3

The following two tabs change content below.
Enzo Cartaregia

Enzo Cartaregia

Cronista sportivo da sempre, in MessinaSportiva da ancor prima. Cresciuto sui campi di calcio, si dedica anche all'approfondimento ed alla pallacanestro

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com