Persano: “Grande gruppo, bravi a rifarci subito. Il gol è dedicato a papà”

La gioia del Lecce dopo il 2-0 di Persano

A chiudere i conti per il Lecce ci ha pensato Mattia Persano, siglando il raddoppio proprio sul finale del primo tempo. Un’autentica mazzata per il Messina. “Venivamo da una sconfitta pesante – spiega il classe ’96 – dovevamo rifarci subito. Siamo stati bravi a dimenticare quel ko e a pensare subito avanti, concentrandoci sull’obiettivo che abbiamo dall’inizio del campionato. Abbiamo chiuso il primo tempo sul 2-0 ed è stato importante, giocando su un terreno che non ci aiutava ad esprimere il nostro calcio. Una volta entrati nella ripresa siamo stati più tranquilli alla luce del doppio vantaggio”.

I giocatori del Lecce in un momento di pausa

I giocatori del Lecce in un momento di pausa

Il messaggio che ha dato il Lecce al campionato è piuttosto chiaro: i salentini giocheranno fino alla fine per il discorso promozione. “Questa prova ha fatto emergere il nostro carattere, siamo un grandissimo gruppo. Ci possono essere degli incidenti di percorso, ma abbiamo messo le cose in chiaro con questo successo. La rivale più accreditata? E’ un torneo strano, da una partita all’altra può cambiare tutto. Le squadre sono sempre quelle quattro, ma bisogna pensare di giornata in giornata, guardando solo a noi stessi”.

L'esultanza di Caturano

L’esultanza di Caturano

Il gol ha una dedica speciale: “Su un contropiede ho aspettato il movimento di Vutov per portare via il difensore e appena ho stoppato il pallone ho pensato subito a calciare forte. E’ andata bene ed è entrata in rete. Era un gol che aspettavo, il primo in campionato tra i professionisti. Ma questo importa relativamente, in quanto volevo dedicarlo a mio papà che sta avendo un periodo difficile. Sono sicuro che lo supereremo insieme”. 

Commenta su Facebook

commenti