Percorso netto per la Zannella Cefalù. La B il premio ad una stagione da re

Cefalù in B

Termina con una sconfitta la seconda fase della pool promozione per la Gma Pozzuoli che in casa della Zannella Cefalù si arrende per 111-82 al termine di una gara che i flegrei avevano iniziato bene per, poi, perdersi lungo il match e subire il ritorno dei padroni di casa che in un palazzetto gremito hanno festeggiato la promozione in serie B. I puteolani affronteranno sabato nella finale spareggio in campo neutro ad Avellino il Cilento Agropoli che ha battuto la Diamond Foggia al Pala Di Concilio per 85-71. Una prova in chiaroscuro per la formazione di coach Serpico che chiude con tre uomini in doppia cifra. Il migliore è stato Lewis con 19 punti e 8 rimbalzi conquistati, sufficienti le prove di Pekic e Orsini (11 punti e 7 rimbalzi). Ma in generale il match contro i siciliani è servito solo per le statistiche avendo già conquistato la scorsa settimana la seconda posizione. Una sconfitta per così dire indolore con la squadra che dovrà ritrovare la giusta concentrazione e determinazione e ritornare con i piedi per terra per il match di sabato che vale un’intera stagione come ha detto il direttore generale Fulvio Palumbo alla vigilia della trasferta siciliana. Ma coach Serpico e il vice Innocente sapranno caricare al punto giusto il gruppo in vista della gara che vale un intero campionato. Anche perché lo staff tecnico gialloblù finora ha sempre dimostrato di saper preparare al meglio le partite importanti. Contro la Gma ha trovato Sims in serata devastante sotto i tabelloni, così come bene anche le prove di Malagoli, Cooper e De Lise. Il match è iniziato a ritmi molto leggeri con Pozzuoli che al 6′ si porta sul 14-17 grazie a tre bombe di Orsini.

Schiacciata Terrasi (Cefalù)

Schiacciata Terrasi (Cefalù)

I flegrei dimostrano compattezza e aumentano il vantaggio al 9′ (18-23) con Pekic chiudendo la prima frazione sul 21-26. Pozzuoli mantiene fino al 15′ quando è avanti di uno (28-29) ma Sims e De Lise iniziano a dare fastidio alla difesa flegrea. Cefalù piazza il break con una schiacciata in contropiede e al 17′ è avanti (37-29) con il secondo quarto chiuso sul 47-38. Alla ripresa del gioco i siciliani mettono a segno un parziale di 11-0 con due triple di Sims e Cooper (55-38 al 23′) ed è qui che la gara prende la strada del successo in favore dei padroni di casa. Sospinta dal suo pubblico Cefalù chiude a +19 al 30′ (82-63). Coach Serpico manda in campo le seconde linee con il match ormai compromesso con i siciliani che al 37′ vanno al +32 (104-72), chiudendo poi la gara sul 111-82.

ZANNELLA CEFALU’-GMA POZZUOLI 111-82
Zannella Cefalù: Sims 25, Cooper 14, Malagoli 23, Modaro, Baiardo 7, Mollura 7, Fiduccia, Sodero 11, De Lise 15, Terrasi 9. All. Priulla
Gma Pozzuoli: De Rosa 3, Orefice 9, Salzillo, Pekic 17, Orsini 11, Esposito 4, Aprea 6, Errico 5, Loncarevic 8, Lewis 19. All. Serpico
Arbitri: Marzulli di Binasco e Ferrari di Bergamo

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti