Patti alla prova Teramo con tanta voglia di tornare a vincere

Sport Patti (foto Tumeo)

Dopo la sconfitta di Catanzaro lo Sport È Cultura Patti torna nuovamente al PalaSerranò per la 18esima giornata del campionato nazionale di serie B di pallacanestro, questa volta contro il Teramo Basket 1960. All’andata fu vittoria degli abruzzesi (70-60), soprattutto grazie alle triple di Tessitore e Lagioia sul finale del terzo quarto. La squadra allenata da coach Piero Bianchi arriva a questo incontro con tre sconfitte consecutive alle spalle, subite contro Cefalù, Cassino e Palestrina.

Proprio come Patti, la squadra abruzzese fatica a vincere fuori dalle proprie mura, solo 2 le vittorie esterne su 16 incontri con una partita da recuperare (in casa con Scauri). L’ex Tessitore, classe ’82, è sicuramente l’elemento su cui si concentrano la maggior parte dei possessi offensivi di Teramo. Il numero 35 assicura alla propria squadra 15,9 punti, 3,6 rimbalzi e 2,2 assist a partita in 31 minuti di gioco, niente male per il 34enne cestista campano. Il resto del roster non è sicuramente da sottovalutare, con alcuni elementi sopra tutti come il classe ’95 Papa, secondo miglior rimbalzista del campionato con 9,9 rimbalzi a partita, e il play Salamina, giocatore capace di mettere sia punti a referto che ottimi assist ai propri compagni. L’esperienza di Gaeta e  Lagioia sono un collante importante per quanto riguarda il roster teramano, nel quale anche gli elementi con meno minutaggio riescono a dare fisicità, difesa e intensità.

Teramo Basket, ospite di Patti

Una squadra ostica che ultimamente fatica a raggiungere una costanza nei risultati, ciononostante rimane un team che giocherà con il coltello fra i denti un match che significa tantissimo anche per lei. Patti arriva a questa gara dopo la sconfitta di Catanzaro sfumata negli ultimi 2 minuti di gioco, ma con un bottino di tutto rispetto: 3 vittorie nelle ultime 5, fra cui l’incredibile partita di Valmontone. La crescita nel gioco e nelle letture delle varie situazioni, offensive e difensive, possono far stare tranquillo coach Sidoti, che ha ben preparato il match durante la settimana, coadiuvato dal preparatore atletico Franco Pichilli, sperando che i ragazzi siano ben focalizzati sull’importanza della posta in palio. Tutti i tifosi pian piano si stanno appassionando a questo progetto che vede i pattesi in primo piano e l’aria che si respira la domenica al PalaSerranò, non è mai stata così bella.

Vincere metterebbe un tassello importante importante per quanto riguarda la salvezza e sicuramente il capitano Costantino e soci vorranno dare ancora qualcosa in più. Anche le statistiche sottolineano l’ottimo momento in casa Patti: nelle ultime 4 gare Gullo viaggia a 17,5 punti e 5 assist di media, Bolletta 10 rimbalzi a partita e Costantino 9,2. Da sottolineare anche la crescita di Nino Sidoti che dopo qualche acciacco è tornato a disposizione del coach, ripagando la fiducia con prestazioni di carattere e personalità. Tutto è pronto per questo fondamentale match, l’appuntamento è per domenica 29 gennaio alle ore 18.00, come sempre al PalaSerranò.

The following two tabs change content below.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva