Pareggio in rimonta per l’Igea Virtus sul campo del Pomigliano (2-2)

Rigore Longo (Igea Virtus)

Pareggio ricco di reti ed emozioni all’Ugo Gobbato di Pomigliano D’Arco tra la locale formazione e la vice-capolista Igea Virtus. 2-2 il finale al termine di una gara che il Pomigliano sembrava aver messo in cassaforte, forte del doppio vantaggio, e che invece la squadra di Raffaele ha saputo raddrizzare con personalità.

Pomigliano in vantaggio al 18′ con Alfano, nella ripresa, al 28′ il raddoppio granata con un calcio di rigore di Moracci concesso per un fallo di Fontana ai danni di Ferrara. L’Igea Virtus non si è disunita ed in sei minuti ha riportato in parità il punteggio. Prima la rete di Crinò, al 32′, che ha accorciato le distanze, e poi un calcio di rigore, concesso per un fallo di Di Costanzo su Crinò, realizzato da Pitarresi, hanno rimesso la gara sui giusti binari.

I giallorossi negli ultimi minuti di gioco recriminano per un fallo non fischiato in area avversaria che avrebbe completato l’incredibile rimonta ma non sono riusciti a trovare il guizzo finale per portare a casa tre punti preziosissimi. Nonostante la capolista Leonzio spicchi sempre più il volo, è un punto comunque positivo per i giallorossi, adesso secondi da soli in graduatoria.

Crinò (Igea)

Al termine della sfida la disamina del responsabile dell’area tecnica Salvatore Grasso: “Abbiamo giocato un primo tempo sotto tono, cosa che non ci capita di solito. Il gol del Pomigliano ha dato loro grande fiducia anche perché i campani vantano una rosa di valore. Nel secondo tempo c’è stata una ottima reazione, abbiamo subito il raddoppio su un rigore estremamente dubbio. Il 2-1 di Crinò ci ha rimesso in corsa e gli accorgimenti di mister Raffaele sono stati preziosi. Alla fine il rigore di Longo ha pareggiato le sorti dell’incontro e recriminiamo per un altro penalty non concesso su Fontana. Comunque era una gara difficile e uscire con un pareggio da Pomigliano dopo un primo tempo deficitario non era cosa facile. Sono molto felice per questo punto conquistato, merito anche ai tifosi che ci hanno sostenuto anche qua con immenso calore. Adesso testa al big match con la Sicula Leonzio, capolista del campionato e che vogliamo vincere”.

Pomigliano – Igea Virtus 2-2
Pomigliano: Di Costanzo, Avella (35′ st Valentino), Esposito, Di Roberto, Pastore, Moracci [VK], Cuomo, Alfano [K], Suriano (42′ st Manfrellotti), Labriola, Ferrara (35′ st D’Angelo). In panchina: Alcolino, Iovinella, Menna, Liberti, Imbriani, Mattioli. Allenatore: Sig. Biagio Seno.

Igea Virtus: Vitale, Fontana, Dall’Oglio [VK], Cassaro (25′ st Dalia), Cozza, Di Stefano (2′ st Crinò), Lanza [K], Mosca, Lescano (25′ st Pitarresi), Longo, Postorino. In panchina: Inferrera, Bucca, Crifò, Lopez, Isgrò, De Pasquale. Allenatore: Sig. Giuseppe Raffaele.

Marcatori: 18′ pt Alfano (Pomigliano), 28′ st Moracci (Pomigliano) [rigore], 32′ st Crinò (Igea Virtus), 38′ st Pitarresi (Igea Virtus) [rigore].

Arbitro: Sig. Gabriele Cascella della Sezione AIA di Bari. Primo Assistente: Sig. Alessandro La Veneziana della Sezione AIA di Viareggio (Lucca). Secondo Assistente: Sig. Elia Zingoni della Sezione AIA di Pontedera (Pisa).

Note: Ammoniti: 35′ pt Ferrara (Pomigliano), 35′ pt Di Stefano (Igea Virtus), 12′ st Postorino (Igea Virtus), 28′ st Fontana (Igea Virtus), 38′ st Di Costanzo (Pomigliano), 45′ st Dall’Oglio (Igea Virtus). Espulsi: Nessuno. Corner: 5-5. Recupero: 0′ pt, 5′ st.

Impianto di gioco: Stadio Comunale “Ugo Gobbato” di Pomigliano d’Arco. Spettatori: 150 circa (presenti circa 80 sostenitori ospiti).

 

Commenta su Facebook

commenti