Pareggio nel derby Messana-Gescal, cade la Jonica. Vittoria per l’SS Milazzo

GescalL'undici titolare del Gescal sceso in campo contro la Messana (foto Alice Cucinotta)

Dopo tre vittorie consecutive si arresta la corsa della Jonica. La formazione guidata da Dario Costantino ha infatti perso lo scontro diretto con l’Aci Sant’Antonio, capolista e unica squadra ancora imbattuta nel girone B con ventiquattro punti raccolti fino a questo turno. Un risultato amaro per i giallorossi, che hanno ceduto il passo ad una delle pretendenti alla vittoria finale, brava a passare in vantaggio con Borzì nel primo tempo e a chiudere definitivamente i conti con Orofino nella ripresa.

Una Jonica agganciata in classifica dall’Atletico Messina, che in casa dello Sporting Viagrande non è andato oltre lo 0-0. Risale anche l’SS Milazzo, che al Comunale di Nizza di Sicilia ha regalato spettacolo nel match vinto con la Valdinisi. I rossoblu hanno sbloccato la sfida con Rasà su calcio di rigore, subendo il pari di Principato appena cinque minuti dopo. Nella ripresa gli ospiti si sono scatenati, andando in gol con La Spada, ancora con Rasà e poi con Arena, che ha mandato il punteggio sull’1-4. I padroni di casa si svegliano tardi, con gli squilli di Ghartey e Konaté che non hanno evitato il terzo ko consecutivo.

Aci Sant'Antonio

L’Aci Sant’Antonio ha vinto lo scontro diretto con la Jonica

Perde quota lo Sporting Taormina, che nel primo anticipo del sabato  è stato trafitto da un Real Aci in crescita al Bacigalupo. La compagine acese ha concluso il primo tempo con un netto vantaggio di tre reti, subendo soltanto nella ripresa la parziale risposta dei padroni di casa, andati in gol con Zagami e Famà. Il secondo anticipo della decima giornata è stato invece quello tra Messana e Gescal, che al Despar Stadium si sono divise un punto in uno storico derby peloritano. Ad aprire le marcature c’hanno pensato gli ospiti con Ballarò, a cui ha risposto Nizzari un minuto dopo. Il Gescal ha poi ripreso le redini del gioco al quarto d’ora grazie a Marino, subendo il gol del definitivo 2-2 nella ripresa, quando Brancati ha trasformato un calcio di rigore alla perfezione.

Nel terzo ed ultimo anticipo del sabato il Motta ha piegato la Ciclope Bronte, raccogliendo il terzo risultato utile grazie alla doppietta di Garrozzo e alla rete di Platania, fondamentali per l’approdo in piena zona play-off. Continua il digiuno di gol del Villaggio Sant’Agata, squadra che non trova la rete dallo scorso 12 ottobre e che si trova in coda al girone con due soli punti conquistati. Il Calatabiano, alle prese con il quinto risultato utile consecutivo, ha messo ha referto l’ottava sconfitta stagione della matricola, punita dalle reti di Pafumi e Tomasello. Conclude infine il programma della decima giornata Misterbianco-Palagonia, terminata con un pirotecnico 3-3.

Gescal

Ballarò esulta con i compagni (foto Alice Cucinotta)

I risultati della decima giornata.
Sporting Taormina-Real Aci 2-3
Messana-Gescal 2-2
Ciclope Bronte-FC Motta 0-3
Aci Sant’Antonio-Jonica 2-0
Sporting Viagrande-Atletico Messina 0-0
Valdinisi-SS Milazzo 3-4
Villaggio Sant’Agata-Calatabiano 0-2
Città di Misterbiaco-Palagonia 3-3

La classifica aggiornata: Aci Sant’Antonio 24; Atletico Messina e Jonica 20; SS Milazzo 19; FC Motta* 17; Sporting Taormina 16; Città di Calatabiano 15; Palagonia 14; Sporting Viagrande, Valdinisi e Real Aci 11; Gescal 10; Città di Misterbianco 9; Ciclope Bronte 8; Messana* 7; Villaggio Sant’Agata 2.  *una gara in meno

Il prossimo turno (24 novembre).
Gescal-Sporting Taormina (sabato 23 novembre ore 14)
Calatabiano-Aci Sant’Antonio (sabato 23 novembre ore 14.30)
FC Motta-Atletico Messina (sabato 23 novembre ore 15)
Real Aci-Valdinisi (sabato 23 novembre ore 15)
Città di Misterbianco-Sporting Viagrande
SS Milazzo-Ciclope Bronte
Palagonia-Villaggio Sant’Agata
Jonica-Messana

The following two tabs change content below.
Filippo D'Angelo

Filippo D'Angelo

Passione sfrenata per il calcio ed il giornalismo. Sogna di diventare telecronista sportivo e nel frattempo è voce di un programma radio e firma di più testate online

Commenta su Facebook

commenti