Pareggio casalingo senza reti per la Berretti del Messina

La squadra Berretti del Messina spreca l’occasione di staccare il Barletta ed agguantare il Catanzaro al quinto posto in classifica. Delusione per Mister Spada perchè la sua squadra non ripete la splendida gara fatta la scorsa settimana contro la Reggina. Anzi, al contrario, il Messina rischia di perdere la gara con i pugliesi in inferiorità numerica dal 32′ del primo tempo, per l’espulsione di uno sconsiderato Carrielli che colpiva il giallorosso Aleo con un pugno. Unica giustificazione per i giallorossi la mancanza di una prima punta per l’indisponibilità di Sciliberto e quella di Bonanno, convocato con la prima squadra. Discreto il primo tempo con qualche occasione degna di nota. La prima con Scarbaci che tirava a lato, la seconda con D’Angelo che con la porta libera colpiva la bandierina. Al 20′ ancora D’Angelo che tentava la fortuna ma non si accorgeva del compagno meglio piazzato. Al 30′ forse la migliore
occasione con Aleo che colpiva di testa su angolo la palla veniva rinviata sulla linea da un difensore. Al 32′ come detto l’espulsione del barlettano Carrielli con il Messina che, invece di approfittare della superiorità numerica, perdeva concentrazione e non si rendeva più pericoloso. Nella ripresa i ragazzi di Mister Spada sembravano restare negli spogliatoi e, nonostante lo stesso tecnico dalla panchina cercasse di dare le giuste indicazioni, la squadra si smarriva del tutto rischiando persino la sconfitta. Infatti, al 25′ ed al 32′ Scardino era chiamato a compiere due miracoli. Il portiere giallorosso prima smanacciava una palla diretta all’incrocio dei pali e, poi, si trovava a tu per tu con Calisi a cui respingeva la conclusione. Per il Messina, nel finale, solo un’occasione su tiro di Scarbaci. Giusto, quindi, il risultato finale di parità.

MESSINA-BARLETTA 0-0
Messina: Scardino, D’Angelo (35′ st Sindoni), Gitto, Bellamacina, Aleo, Sciotto, Lia (40′ st Ardiri), Crisafulli, Scarbaci, Giove (20′ st De Salvo), Mosca. All. G. Spada
Barletta: Di Domenico, Diella, Partipilo, Mascoli, Carrielli, Cialdella, Perpignano (35′ st Labbrino), Addario, Calisi (38′ st Rinaldi), Bianchino, Piazzolla (45′ st D’Angelo). All. G. Zinfollino
Arbitro: G. Piazza sez. di Palermo. Assistenti: A. Mastrosimone e R. Cracchiolo, della sez. di Palermo.
Note: espulso Carrielli al 32′ pt per aver colpito un avversario.

Commenta su Facebook

commenti