Pancaro: “Siamo il Catania, gli stimoli non mancano. Il derby? Che spettacolo all’andata”

Il mister del Catania Pippo Pancaro al Grotta Polifemo

E’ stato il Catania ad aggiudicarsi il “Memorial Marco Salmeri” a Milazzo, al termine di un pomeriggio particolarmente inteso per le tante emozioni che ha regalato. Il triangolare è stata l’occasione per ricordare lo sfortunato calciatore che avrebbe compiuto gli anni proprio il 30 dicembre ed anche dal tecnico rossoblù Giuseppe Pancaro è giunto un messaggio per Marco: “Le emozioni sono state forti. Questa manifestazione è stata organizzata per ricordare Marco, un ragazzo che, come mi è stato raccontato, amava il calcio. Noi abbiamo accettato l’invito con grande piacere”.

Calil e compagni impegnati nel Memorial Salmeri

Calil e compagni impegnati nel Memorial Salmeri

Il Catania si tufferà nel 2016 cercando di risalire posizioni in classifica nel girone C di Lega Pro. La zavorra rappresentata dalla penalizzazione ha di fatto spezzato sin da subito i sogni di gloria degli etnei, che pur avendo collezionato 27 punti sul campo vedono adesso lontanissima la zona playoff. “Sono molto contento di quanto fatto sul campo, ma la penalizzazione ovviamente condiziona il nostro campionato. Dobbiamo comunque continuare a fare quanto fatto fino ad oggi sin dalla ripresa del torneo dopo la sosta. Gli stimoli li abbiamo e sono notevoli perché siamo il Catania ed una città intera ci spinge, essendoci tanti tifosi che vivono per noi. Ripartiamo da qui”.

Pancaro al microfono di MessinaSportiva

Pancaro ai microfoni di MessinaSportiva

Al derby di ritorno con il Messina manca ancora un bel pò, ma nella mente di tutti c’è ancora la straordinaria cornice dei 20.000 del San Filippo per il match di andata dello scorso 15 novembre. “All’andata si è visto un grande spettacolo sugli spalti, peccato soltanto per l’assenza dei nostri tifosi. Ragioniamo, però, pensando ad una gara per volta e prima di quella partita con il Messina ce ne saranno tante altre. L’importante, intanto, è far bene nella prossima con l’Andria. Chi otterrà la promozione? Diverse squadre sono attrezzate per vincere. Penso a Casertana, Foggia, Lecce e Benevento. Vedo tanto equilibrio e ritengo che sarà una lotta per il primato fino all’ultima giornata”.

Commenta su Facebook

commenti