Palmese, respinto dalla Corte d’Appello il ricorso contro la penalizzazione

FigcIl logo della Figc che campeggia nei locali di Via Po a Roma

Niente da fare per la Palmese che ha visto respinto dalla Corte d’Appello Federale il ricorso presentato avverso i quattro punti di penalizzazione, comminato dal primo grado della giustizia sportiva. La Palmese, prossima avversaria del Messina, resta così a quota 30 punti in classifica. La Corte Federale ha ritenuto “del tutto congruo alla negatività delle condotte osservate (anche in considerazione del numero dei casi di inadempimento delle determinazioni degli Organi più sopra richiamati) il regime punitivo siccome deliberato dal Tribunale Federale, che ha già fatto corretta ed adeguata applicazione, alle peculiarità della fattispecie, dell’istituto della continuazione e delle sue implicazioni”. Inoltre, la Corte d’Appello Federale ha respinto anche il ricorso contro l’inibizione di sei mesi del patron Carbone e del punto di penalizzazione comminato per la vertenza dell’ex calciatore Christian Mangiarotti, con trascorsi anche tra le file del Messina.

Commenta su Facebook

commenti